Accedi13/22°

Sonzogni e Tirri in Bulgaria

L'ex allenatore e l'ex consulente dell'FCL assieme nel Botev Vratsa. I due si ritrovano a 13 anni dal flop luganese

L'era è quella tristemente denominata Belardelli. Anno 1999: a Lugano arriva il presunto investitore italiano dall'accento romano. Porta con sè allenatore, staff tecnico e persino i direttori sportivi. Nell'ordine sbarcano GiulianoSonzogni (tecnico), Ciccio Desideri, Carlo Piazzolla e PeppinoTirri (DS e consulente di mercato).

L'avvio, soprattutto a parole, è scoppiettante... Poi, tutti sappiamo com'è finita... Perchè questo lungo preambolo?
Semplicemente perchè ieri la Gazzetta della Sport recava la notizia che due di quei personaggi sono finiti in Bulgaria. Il primo Peppino Tirri, colui che ha portato Eto'o all'Anzhi, è il nuovo presidente del Botev Vratsa, una società di una cittadina sita ad un centinaio di chilometri da Sofia; il secondo, Sonzogni, sarà invece l'allenatore di quella squadra, scelto proprio da Tirri, che del tecnico lombardo è amico di lunga data, proprio da tempi (tristissimi) di Lugano.
 
Tirri si è già dimesso dall'albo degli agenti FIFA ed è stato invitato dal sindaco di Vratsa a firmare un contratto di...30 anni! Il campionato bulgaro, per la cronaca, inizierà il 13 agosto. Tanti auguri dal tandem italiano, nella speranza che non finisca come 13 anni fa....
 
M.A.



joe | 7 ago 2012 12:08