Accedi13/24°

Cornaredo: passo avanti

A Lugano al via la seconda fase del concorso di progettazione: delle trenta candidature iniziali ne sono state scelte dieci

Lo sviluppo strategico dell'area di Cornaredo. E in modo particolare l’esito della prima fase del concorso di progettazione con procedura selettiva per gruppi interdisciplinari composti da architetti e ingegneri progettisti indetto dal Municipio lo scorso mese di marzo. E' questo il tema che c'era stamane sul tavolo del Municipio di Lugano.

Ebbene, le trenta candidature, tutte di ottimo livello, pervenute nei termini al Municipio, sono state esaminate da un'apposita giuria che ha individuato i "dieci team più idonei ad accedere alla seconda fase del concorso", fa sapere l'Esecutivo di Lugano 

Il Municipio, si legge in una nota diramata nel pomeriggio, "ha deciso di proseguire la procedura aperta, confermando sostanzialmente il bando di concorso, optando (come avevamo anticipato lo scorso 19 di aprile) per una diversa ubicazione del contenuto fieristico".

E ancora: "Viene altresì confermata la volontà di consolidare i contenuti sportivi legati alla realizzazione di un palazzetto dello sport come pure la volontà di trovare la soluzione urbanistica e architettonica più idonea alla futura porta d'accesso nord della Nuova Lugano dando quindi avvio alla seconda fase del concorso, lasciando aperti gli scenari per un intervento conservativo dello stadio esistente o l'edificazione di una nuova struttura".
joe | 30 mag 2012 21:10

Articoli suggeriti
Sul nuovo stadio Lugano è ad un bivio: rinnovo o ex-novo? La scelta sarà economica. Giorgio Giudici: "Quale indotto può creare?"
Pubblicata la domanda per la demolizione della tribuna ovest di Cornaredo. Intanto si fa strada un'idea di Giorgio Giudici