Accedi11/23°

"Lugano? Mi sento pronto"

In diretta a Fuorigioco News Davide Morandi ha parlato dei contatti con la dirigenza bianconera: "Però ancora nulla di concreto"

"Morandi non andrà a Lugano e i tifosi bianconeri possono stare tranquilli" diceva sabato sera lo stesso allenatore del Locarno sabato sera subito dopo la vittoria delle bianche casacche contro il Wil. L'intervista andata in onda ieri sera a Fuorigioco News aveva fatto storcere un po' il naso a qualche tifoso bianconero. Bastava leggere sul nostro blog. E invece, oggi, Morandi sembra vicino all'accordo proprio con il club di Cornaredo. Ancora non c'é ancora nulla di concreto, nulla di firmato. Intervenuto stasera in diretta a Fuorigioco News, Morandi ha spiegato il motivo di quelle dichiarazioni e ha dato qualche indicazione sul suo futuro e sui contatti avuti con il Lugano. Ecco la trascrizione integrale di quanto affermato dal tecnico ticinese:

"Prima di tutto c'è da dire che Lugano merita rispetto e io sabato non potevo parlare di Lugano senza avere ancora parlato con la società bianconera e senza conoscere i progetti del club di Cornaredo. Sabato sera poi non pensavo di poter avere questa possibilità. Adesso questa possibilità forse esiste, non c'è nulla di concreto, ma ho sentito i dirigenti bianconeri e conosco le loro idee. A questo punto mi sentirei anche pronto per affrontare l'avventura luganese, perché penso che Lugano sia una piazza dove si possa lavorare bene. È chiaro che dovrei entrare in punta di piedi, rispettando quando di grande il Lugano ha già fatto negli anni addietro e soprattutto cercare di approfittare al massimo di una grande struttura già esistente."

A ore o a giorni si conoscerà dunque il nome del successore di Francesco Moriero. Morandi è in pole position, Raimondo Ponte sarebbe l'alternativa.

pl
paul | 22 mag 2012 22:14

Articoli suggeriti
Il Lugano ha scelto: sarà lui il nuovo allenatore. A ore la firma. Dopo due stagioni e altrettante salvezze, Morandi lascia il club del Lido