Accedi5/11°

La calda estate di Irene

Tre gli appuntamenti clou dell'atleta ticinese: Europei di Helsinki, Olimpiadi di Londra e Weltklasse di Zurigo

Se per il biglietto per i Campionati europei di Helsinki di fine giugno Irene Pusterla lo ha già tra le mani, per le Olimpiadi di Londra manca ancora il limite. "È tuttt'altro che scontata la mia partecipazione a Londra, bisogna sottolinearlo!" La detentrice del record svizzero di salto in lungo (6,84 m) deve infatti confermare il limite B di 6,65 m. Una misura già superata dall'atleta della Vigor Ligornetto, ma come ci ha confidato "per ottenerla tutto deve andare per il verso giusto".
 
A Mendrisio, ospite dalla Banca Raffeisen con la quale ha firmato un contratto di sostegno che dalla sola Raiffeisen del Monte San Giorgio si é allargato a Raiffeisen Svizzera e alla Federazione Raiffeisen Ticino e Moesano, la saltatrice ha lanciato la stagione che si concentrerà su tre appuntamenti ben precisi: Europei di Helsinki, Olimpiadi di Londra e Weltklasse di Zurigo.
 
L'intervista a Irene Pusterla andata in onda a Fuorigioco News
 
paul
paul | 10 mag 2012 20:28