Accedi5/11°

Cosa succede a Mendrisio?

C'è fermento attorno alla squadra del "Magnifico Borgo", fra problemi finanziari (smentiti), nuove fusioni e inattesi divorzi

Mentre la squadra di RégisRothenbühler sta vedendo svanire il sogno promozione, c'è fermento attorno al FC MendrisioStabio. Si parla di gravi problemi finanziari, di una possibile nuova fusione con il Rancate e della nascita di una nuova sezione allievi a Stabio.

Abbiamo provato a fare un po' di chiarezza attorno alla squadra del Magnifico Borgo raggiungendo il direttore generale DorianoAlbisetti.

Con il dirigente momo abbiamo affrontato tutte le tematiche. La prima, quella che riguarda le finanze. "Di certo non navighiamo nell'oro" - ci ha detto Albisetti - "ma come tutti gli anni chiuderemo in pareggio e la stagione è coperta. Nell'arco dei 12 mesi ci sono entrate che arrivano dopo e dunque anche i pagamenti partono in ritardo." Stando al dg del Mendrisio Stabio dal punto di vista economico la società è sana.

Passiamo al secondo punto. La fusione prevista fra il FC MendrisioStabio e il FC Rancate. Quali sono le motivazioni che hanno spinto Albisetti e i dirigenti verso questa nuova aggregazione? "Il 2 maggio ci sarà la nostra assemblea che dovrà ratificare questa volontà. In seguito anche l'assemblea del Rancate dovrà approvare la fusione. Il nostro obiettivo è quello di poter contare su una squadra in seconda lega che possa accogliere i nostri giocatori provenienti dal settore allievi. La nuova società dovrebbe prendere il nome di 'MendrisioStabioRancate' "

E proprio nel settore allievi il FCMS sta vivendo una mezza rivoluzione. A Stabio è infatti stata creata una nuova società, l'AC Stabio che si occuperà di formare i giovani calciatori. Come mai si è giunti a questo punto? Sempre Albisetti ci ha spiegato che "non so cosa li abbia spinti a creare questa nuova entità. Si tratta di persone che erano vicine al nostro settore allievi ma che hanno scelto un'altra via. Credo che noi non abbiamo fatto nulla per spingerli ad andarsene e penso che non sia stata neppure seguita la normale prassi, insomma ci siamo ritrovati con la nuova società già creata. A nostro avviso è un peccato perchè così si suddividono i ragazzi e non si fa il loro interesse."

Abbiamo raggiunto anche VictorBrusa, che del nuovo AC Stabio sarà il presidente. "A Mendrisio c'era l'intenzione di unire il settore allievi alla prima squadra. Noi a Stabio ci siamo sentiti un po' tagliati fuori, anche considerando che ben 100 ragazzi sono del nostro comune. La nuova società gestirà squadre dalla scuola calcio agli allievi C, dopodiché inviteremo i ragazzi a tornare al FCMS. Noi lasciamo sempre una porta aperta al dialogo..."

della
PatrickD | 25 apr 2012 17:21