Accedi14/25°

Nuovo atto di violenza contro gli arbitri

Sabato è stata sospesa al 94' la partita di Seconda Lega fra Sementina e Contone

Nuovo atto di violenza contro gli arbitri nel calcio regionale. Di seguito il comunicato stampa della Direzione della Sezione Arbitrale.

"La Direzione della Sezione arbitrale (Federazione Ticinese di Calcio) - si legge in una nota -  stigmatizza il nuovo atto di grave antisportività di cui è stato vittima un arbitro, sabato 21 aprile a Sementina. La gara di 2.a lega AC Sementina – FC Contone è stata sospesa al 94’ dall’arbitro.
Dopo l’espulsione di un giocatore di casa, questi ha reagito minacciando l’arbitro pesantemente e seguendolo mentre egli tentava di sfuggire all’aggressione. Trattenuto dai compagni, al giocatore è stato impedito di raggiungere l’arbitro che ha immediatamente sospeso la partita.
Presenti anche due ispettori arbitrali che hanno constatato l’epilogo violento di una partita fino a quel punto svoltasi nella normalità più assoluta.
Questo fatto si aggiunge alla quindicina di fatti altrettanto gravi che hanno coinvolto la categoria arbitrale ticinese nell’autunno del 2011. La FTC ha predisposto, su
raccomandazione della Sezione arbitrale, alcune misure di prevenzione delle
antisportività e ha inasprito i provvedimenti disciplinari. Le società sono state riunite in due fasi (novembre 2011 con la sezione arbitrale; marzo 2012 con il Comitato FTC) per sensibilizzare dirigenti e squadre sulle tematiche che riguardano l’arbitraggio e sulla recrudescenza di intemperanze.
La DSA esprime la massima solidarietà verso il collega vittima di questi incresciosi fatti. Condanna con fermezza ogni genere di antisportività in campo e fuori contro gli arbitri e gli assistenti. Accentuerà il suo impegno nella prevenzione sui campi e garantirà il massimo sostegno ai colleghi arbitri così spesso minacciati nell’esplicazione della loro
attività. Richiede nel contempo tempi rapidi nell’esame dei fatti e la massima severità
nei confronti di chi, in modo intimidatorio o semplicemente provocatorio, mina le fondamenta della categoria arbitrale."
PatrickD | 23 apr 2012 14:30