Accedi13/24°

Bednar vede rosso

Nell'allenamento di lunedì il top scorer indossava la maglia rossa che significa infortunato o quanto meno non titolare. Anche se...

Arrivi alla Resega. Butti un occhio in pista ed ecco che subito la notizia ti appare di rosso vestita. Rosso come il colore della maglia indossata da Jaroslav Bednar. Rosso che significa infortunato o quanto meno non titolare. "Bednar sta bene, non ha nessun problema fisico", ha assicurato Larry Huras, e quindi...
 
Grandi cambiamenti dunque in vista di gara-6 in programma domani sera alla Resega. Sul ghiaccio il coach bianconero stamane ha proposto questi 4 blocchi d'attacco: Rintanen-Romy-Profico, Murray-McLean-Reuille, Steiner-Kamber-Hnat e Sannitz-Conne-Jörg. Tuttavia nulla è ancora deciso. Dipenderà anche dalla condizioni di Steve Hirschi. Lunedì per il capitano bianconero niente allenamento, proverà martedì mattina. Se non ce la farà, sarà confermato in difesa Jordan Hendry, mentre Bednar lascerà il suo posto a Kimmo Rintanen (se invece Hirschi sarà disponibile, dentro Bednar e fuori Hendry). Con tutta probabilità, in ogni caso, Kimmo Rintanen giocherà.

 

Qualche perplessità, sull'eventualità di lasciar fuori Bednar, inutile nascondelo, esiste. È vero, il casco giallo non sta facendo vedere quanto tutti si aspettano e quanto proposto in regular season, ma è un giocatore che può inventare qualcosa e domani sera, nella sfida da dentro o fuori, potrebbe bastare anche un solo guizzo. E poi, lasciare fuori l'attaccante ceco, e riproporre l'Hendry di questi playoff...
 

La nostra sensazione tuttavia è che Larry Huras, facendo indossare la maglia rossa a Bednar, abbia voluto stuzzicare il ceco. Una mossa, quasi una provocazione, con l'intenzione di stimolare il giocatore, di farlo "arrabbiare" in modo da ottenere una risposta, una reazione. Proprio come fa il torero nelle corride sventolando il drappo rosso davanti agli occhi del toro.

 

Poche ore e vedremo se il toro sarà confinato in panchina, o se il torero é riuscito nell'intento di scatenarlo.

 
paolo laurenti

paul | 12 mar 2012 23:09