Accedi13/24°

Chi vincerà il derby...

di Paolo Laurenti e Patrick Della Valle

Vincerà il Bellinzona perché in casa granata c’è voglia di rivincita. Quel derby di Cornaredo di 5 mesi fa, giocato ancor peggio che male, è uno stimolo che spingerà Pavel Pergl e compagni a dare il meglio. Dare il meglio, vincere, e il Bellinzona lo farà perché con questi tre punti il Lugano verrebbe cacciato a 4 lunghezze, una distanza probabilmente incolmabile.
 

Vincerà il Lugano, perché con le squadre che fanno gioco, leggasi San Gallo sconfitto a Cornaredo per 3-1 e come il Bellinzona, i bianconeri si trovano a meraviglia, in contropiede sfruttando la velocità di Afonso, Thrier e Bonanni.

 
Vincerà il Bellinzona perché nelle partite decisive escono i giocatori decisivi e Andermatt ne ha in grande quantità. Yakin è uno di questi. Lui di “partite dell’anno” ne ha giocate a bizzeffe in carriera e raramente ha fallito. E poi...Magnetti...come un diesel. Ci ha messo un po’ a capire i meccanismi granata ma da due partite ha messo la quinta e non pare intenzionato a decelerare.

 
Vincerà il Lugano, perché dal suo cilindro, anzi, dal suo sinistro Massimo Bonanni tirerà fuori il colpo del KO. Come ha fatto spesso in questo girone di ritorno e proprio come successe all’andata…ricordate la bomba da quasi 40 metri?

 
Vincerà il Bellinzona perché per battere König ultimamente sono necessarie prodezze balistiche.
 
Vincerà il Lugano, perché quel rigore al 92esimo a favore del Locarno non è proprio stato digerito e la voglia di rivalsa e di tornare a fare 3 punti è tantissima. 

 
Vincerà il Bellinzona, vincerà Martin Andermatt, che vorrà scacciare le voci di mercato che riguardano proprio la panchina granata  che ieri rimbalzavano dall’Italia.

 
Vincerà il Lugano, perché una vittoria potrebbe essere decisiva nella corsa al secondo posto che vuol dire spareggio, anche se l’avversario si chiama Sion. A Cornaredo sono tanti, troppi anni che la parola promozione viene strozzata in gola.

 

Vincerà chi deve vincere. L’importante è che non finisca in parità, così da favorire il pericoloso rientro in corsa dell’Aarau.
 
della/paul

paul | 4 mag 2012 18:54