Accedi14/25°

Sogni di gloria e di salvezza

di Paolo Laurenti

Riparte la Challenge League: i nostri pronostici. Ecco come si presentano ai nastri di partenza le quattro ticinesi

LOCARNO
 

Arrivi: Aleksandar Milosevic (Team Ticino), Drilon Pacarizi (Etoile Carouge)
Partenze: Alessio Dell'Avo (Ascona), Ansu Toure (?), Enco Malindi (Kamza, Albania)
 
Mercato: Sadiku è rimasto. È arrivato Pacarizi e se firmassero anche Carrara e Polli sarebbero due ottime pedine a disposizione di Davide Morandi. Voto: 4,5
 

Uomo chiave: Armando Sadiku
 

Pronostico classifica: 9°/11° posto
 

L’errore sarebbe godersi il nono posto. Pensare, insomma, che il più sia fatto. Il cammino del Locarno per la salvezza è invece ancora molto lungo e tortuoso. In calendario ci sono impegni insidiosi per i ragazzi di Davide Morandi: saranno 8 le trasferte, tra cui i derby con Lugano e Bellinzona e i match contro Aarau e Vaduz. I punti salvezza saranno da ottenere principalmente tra le mura amiche e negli scontri diretti. Alla terza e alla nona giornata per i verbanesi ci sono due trasferte da 3 punti obbligati: quella di San Gallo contro il fanalino di coda Brühl e quella ginevrina contro l’Etoile Carouge. Nel girone dell’inferno della Prima Lega Promozione scenderanno le ultime 5 (non più sei), ma tutte le squadre che lottano per evitare la discesa agli inferi si sono rinforzate. In questa durissima lotta le diverse compagini si rosicchieranno punti a vicenda posizionando l’asticella della linea salvezza, secondo noi, tra i 37 e i 40 punti. Insomma il Locarno potrà permettersi, si fa per dire, di conquistare qualche punticino in meno rispetto a quanto raccolto nel girone di andata. Sul mercato invernale il club di Stefano Gilardi ha tagliato Ansu Toure e il poco convincente Enco Malindi. La struttura insomma è rimasta solida ed è inoltre arrivato Drilon Pacarizi, 5 reti all’andata con l’Etoile Carouge. Il Locarno potrà e dovrà contare, oltre sul talento di Mariano Hassell, sull’apporto di bomber Sadiku, corteggiatissimo sul mercato, ma che rimarrà in Ticino fino a giugno. È vero, nelle amichevoli precampionato è rimasto a secco di reti. La speranza è che le abbia tenute per quando le cose inizieranno a farsi serie, ovvero già domenica nel derby col Chiasso.
 
CHIASSO
 

Arrivi:Saidu Adeshina (Sion), Denis Markaj (Baden), Riccardo Pasi (Bologna), Giuseppe Rapisarda (Aarau), Alessandro Gherardi (Nocerina) 
Partenze: Luca Greco(?), Daniel Carrara (rescissione), Gaston Magnetti (Bellinzona), Gaspar (Wohlen)
 
Mercato: le partenze di Magnetti e Carrara sono due colpi duri da assorbire. Pasi è una scommessa. Gherardi è un talento ma bisognerà valutare le motivazioni. Voto: 4
 
Uomo chiave: Riccardo Pasi

Pronostico classifica: 5°/7° posto
 

Guardarsi alle spalle, sognando in grande. Il Chiasso di Raimondo Ponte potrebbe essere la mina vagante del girone di ritorno del campionato di Challenge League. Continuare a rimanere tra le prime 11 della classifica non sarà un particolare problema, soprattutto grazie alla grande solidità del reparto difensivo, il migliore del campionato con sole 10 reti subite. Altro punto positivo a Chiasso è il gruppo, che sembra aver assorbito il turbolento addio di Daniel Carrara. La vera incognita riguarda il rendimento del reparto offensivo. Sono partiti Gaspar e Gaston Magnetti autori di 2/3 dei gol totali realizzati dalla squadra di Ponte. 12 su 18. Se tuttavia il brasiliano al Comunale non verrà rimpianto, il rischio esiste per l’argentino che nel girone d’andata l’ha buttata

paul | 17 feb 2012 17:58