Accedi11/23°

Australia: pacchetti di sigarette senza marca

Niente marche o colori per le sigarette in Australia. Saranno vendute in pacchetti verde oliva aventi immagini dei danni del fumo

Il Senato australiano ha approvato ieri sera il disegno di legge del governo laburista che proibisce l'indicazione della marca sui pacchetti di sigarette, suscitando minacce di azioni legali multimiliardarie dai colossi del tabacco. Ma il ministro della sanità Nicola Roxon conferma che il governo non si farà intimidire ed è pronto a una lotta senza quartiere.

Da dicembre 2012 scompariranno loghi e colori delle varie marche. Le sigarette dovranno essere vendute in pacchetti identici di colore olivastro, il colore meno attraente secondo un'apposita ricerca, e coperti da immagini a forti tinte sui danni del fumo alla salute.

La legge, ha detto il ministro Roxon, mira a ridurre le morti causate dal fumo, oltre 15'000 all'anno nella sola Australia, e il costo alla comunità, di circa 31,5 miliardi di dollari l'anno (circa 22,5 miliardi di euro).

"I nuovi pacchetti sono stati concepiti per essere il meno attraenti possibile e per mostrare chiaramente i terribili effetti che il fumo può avere sulla salute", ha detto il ministro assicurando che il governo non si farà intimidire dalle azioni legali minacciate dalle "grandi compagnie del tabacco". "Crediamo di avere una base legale molto forte e non permetteremo che la lobby del tabacco ci impaurisca con azioni legali", ha detto.


ATS
maxt | 11 nov 2011 13:26