Accedi16/24°

Festival: i conti tornano

Marco Solari all'Assemblea generale: “La manifestazione è arrivata dove volevamo che arrivasse. In perfetto equilibrio finanziario"

Il Pardo è sano. L’Assemblea generale ordinaria del Festival del film Locarno si è svolta oggi nella sala del Teatro di Locarno, sotto la presidenza di Marco Solari e in presenza del consiglio direttivo e del CdA. In apertura della seduta, il direttore del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) Manuele Bertoli è tornato a valorizzare il Festival di Locarno quale espressione culturale di grande qualità ed occasione d’incontro e d’apertura verso il mondo. Si è anche riferito alla gestazione della nuova Legge cantonale sulla cultura nella quale la rassegna cinematografica locarnese avrà un posto di tutto rilievo.

Per Carla Speziali, sindaco di Locarno: “L’edizione passata del Festival ha riscosso grande successo. Sono sicura che anche quest’anno i film in rassegna saranno ottimi, ma per garantire nel futuro questa qualità è necessario rafforzare il Festival, sia finanziariamente sia dotandolo di strutture d’avanguardia. Per questo dobbiamo essere compatti nel sostegno alla nostra manifestazione.”

Il presidente Marco Solari ha dichiarato: “La manifestazione è arrivata dove volevamo che arrivasse. Si trova in perfetto equilibrio finanziario e Locarno ha, grazie ad una capace direzione artistica ed una efficiente direzione operativa, un Festival riconosciuto mondialmente.”

Ha poi preso la parola il direttore artistico Olivier Père, che ha ricordato alcune novità della prossima edizione: la retrospettiva completa del Festival sarà dedicata al regista Otto Preminger, la sezione Open Doors si focalizzerà sull’Africa francofona subsahariana, e il Messico sarà il Paese ospite della seconda edizione della Carte Blanche, l’iniziativa del Festival dedicata ai world sales presenti a Locarno. Olivier Père ha inoltre segnalato il grande successo ottenuto dai film presentati nella scorsa edizione: numerose pellicole hanno infatti ricevuto importanti riconoscimenti e hanno trovato visibilità e diffusione in Svizzera e all’estero.
 
Il direttore operativo Marco Cacciamognaga ha poi illustrato l'esercizio 2011 che presenta un andamento positivo. I conti della 64a edizione sono stati chiusi a pareggio e rispetto all'anno precedente è stato possibile aumentare la riserva destinata anche a prossimi investimenti, secondo la volontà di Governo e Gran Consiglio. Per quanto riguarda il 2012, il primo preventivo presentato durante l'Assemblea ammonta a poco meno di 11.7 milioni di franchi, in linea con il consuntivo 2011.

Il 65° Festival del film Locarno - ricordiamo infine - si terrà dal 1 al 11 agosto.
joe | 13 giu 2012 17:40

Articoli suggeriti
Il poster della 65a edizione, ideato dall'agenzia Jannuzzi Smith, è il secondo di una trilogia intitolata "La bella e la bestia"