Accedi
Commenti

Gianluca Ricci - CPA Vacallo: basta con le sparate

Caro Andrea Guglielmetti, come cittadino ma in questo caso soprattutto come consigliere comunale sono francamente stufo di leggere i tuoi articoli dove spari a zero sentenze senza nulla di costruttivo contro tutti quei municipali e consiglieri comunali che nel corso degli ultimi anni hanno lavorato duramente per realizzare il progetto “villaggio intergenerazionale”; scrivendo oltretutto sempre informazioni palesemente errate.

Questo è un aspetto che mi preoccupa perché non capisco se viene fatto volontariamente per sviare la popolazione o se invece viene fatto perché mancano le informazioni.

Voglio quindi presentare a te e a tutta la popolazione qualche osservazione di chiarimento in merito alle tue ultime affermazioni apparse su Ticinonews.

Punto numero 1: al contrario di quanto affermi tutti i consiglieri comunali sono stati invitati a partecipare alla serata informativa dello scorso 2 luglio sul progetto “villaggio intergenerazionale” attraverso una mail inviata dal segretario comunale.

Punto numero 2: chiariamo una volta per tutte qual è stata la procedura che la maggioranza del Consiglio Comunale ha deciso di adottare lo scorso 11 giugno.
Prima di avere in mano qualsiasi progetto definitivo, la cui produzione costa ai cittadini centinaia di migliaia di franchi, si è voluto prima di tutto votare e adottare la variante di piano regolatore in modo tale da permettere poi la definizione definitiva del progetto eliminando così il rischio di far buttare via soldi ai cittadini qualora il Consiglio Comunale avesse deciso di bocciarlo.

Punto numero 3: la strada di accesso da Fontanella è stato il Consiglio di Stato, più nello specifico il Dipartimento del Territorio, a bocciarla e non si può più modificare; a prescindere dalle volontà del Municipio e del Consiglio Comunale in merito.

Punto numero 4: i 30 parcheggi previsti di fronte alla struttura con accesso dalla zona Conca Bella sono previsiti solamente per i fornitori autorizzati e le ambulanze che devono arrivare con urgenza alla struttura.
Tutti gli altri visitatori parcheggeranno in zona cimitero e 200/300 metri da percorrere a piedi non possono che essere salutari.

Ora è tempo di mettere da parte appartenenze politiche, questioni irrisolte e quant altro e lavorare tutti assieme per realizzare questo progetto il quale, qualora venisse bocciato in votazione popolare, sarebbe definitivamente morto poiché NON esistono alternative attuabili, e questo checché ne dicano i referendisti o chiunque altro.

Gianluca Ricci, Consigliere Comunale Vacallo (Lega dei Ticinesi)

Redazione | 11 lug 2018 20:45

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'