Accedi
Commenti 6

Jessica Bottinelli - Quando la lettiera del gatto vale di più

Il 1° marzo 2018, a pochi giorni dalla festa della donna viene respinta la mozione di Jacques-André Maire chiedente di abbassare l’IVA (e quindi passare all’aliquota ridotta del 2.5%) per i prodotti igienici di base. Ebbene stupiamoci del fatto che in questo paese le lettiere dei gatti e i bouquet di fiori dispongono dell’aliquota ridotta, mentre le donne continuano a pagare pieno pegno per gli assorbenti che useranno tutti i mesi della vita, dalla pubertà ai cinquanta e oltre. Questo risultato lascia l’amaro in bocca, ma considerando la composizione del Parlamento, non possiamo stupirci più del dovuto. Non meravigliatevi quindi se, sempre nel 2018, i movimenti femministi continuano ad essere di grande attualità e richiamo, anzi negli ultimi anni si sente una ventata d’aria fresca e vigorosa che ha dato nuovi impulsi e nuova forza ai nostri discorsi.

Delle donne c’è bisogno in politica! Perché è la politica che fa cambiare le cose in questo paese, e di cose da cambiare ce ne sono non poche: parità salariale, congedi paternità e maternità degni di tale nome (o ancora meglio congedo famigliare), differenze nelle pensioni, pari possibilità nel mondo del lavoro.

Delle donne c’è bisogno per combattere gli stereotipi e la commercializzazione dei nostri corpi! Perché nel 2018 sei ancora giudicata per come sei vestita, se fai figli oppure no, se la tua gonna è corta oppure lunga, se i tuoi comportamenti sono adeguati oppure se sei una un po’ troppo facile. Perché nel 2018 LuganoTurismo pensa ancora che qualche foto di bella donna sia il modo giusto per attrarre visitatori nel nostro cantone.

Delle donne c’è bisogno per crescere (insieme ai padri) una nuova generazione femminista che metta fine alla violenza contro le donne in tutti gli ambiti, che sia verbale, fisica o psicologica! Perché è necessario un cambiamento culturale importante nella nostra società.

Nel giorno della festa della donna esorto ogni donna ad impegnarsi civicamente e privatamente affinché non ci siano più #metoo da leggere su twitter, affinché le scelte di pianificazione famigliare possano essere fatte in totale libertà e in assenza di un'assurda pressione sociale, affinché in parlamento e negli organi dirigenti delle imprese si possa far sentire la nostra voce.
Donne il vostro potenziale è grande, credeteci e sappiate che valiamo molto più della lettiera del gatto!

Jessica Bottinelli
Co-coordinatrice dei Verdi del Ticino

Redazione | 8 mar 2018 06:30

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'