Accedi
Commenti 2

Francesca Remy Lauria - Un bel passo avanti per famiglie ticinesi e lavoratrici

La riforma fiscale e sociale è un accordo tra forze economiche e forze politiche per trovare un punto d’intesa sul terreno fiscale e sociale. Può piacere o non piacere ma tutti sappiamo che nel nostro parlamento ticinese sono necessari sia i voti di centro-destra, sia quelli del centro-sinistra, per far passare le misure sociali, che le famiglie con figli aspettano da tanti anni. In questo caso il centro-destra ha votato a favore delle misure sociali, perché il centro-sinistra ha votato a favore delle misure fiscali. Senza accordo politico i 20 milioni di franchi di misure per la conciliazione famiglia-lavoro sarebbero ancora fermi al palo.

Quale mamma lavoratrice monoparentale sono lieta che vi siano finalmente interventi seri per sostenere gli asili nido, i servizi extrascolastici e le mamme diurne, che permetteranno di migliorare la qualità dei servizi per bimbi e ragazzi. Sono felice anche per i nuovi sostegni alla riduzione delle rette di questi servizi. Mi rallegro pure per il sostegno ai famigliari che curano grandi invalidi a casa.

Quale vicepresidente del Sindacato dei servizi pubblici VPOD sono solidale con le operatrici degli asili nido e dei servizi extrascolastici. Per loro il Sindacato ha lanciato nel 2013 l’iniziativa popolare “Asili nido di qualità per le famiglie” volta a migliorare la qualità, a ridurre le rette e a combattere le condizioni di lavoro precarie. Come sappiamo vi sono parecchie lavoratrici dei nidi che devono sopravvivere con contratti di lavoro su chiamata e con salari inferiori ai 3'000 franchi al mese. Come Sindacato VPOD abbiamo interpellato anche la Commissione tripartita e i datori di lavoro per creare un contratto collettivo di lavoro più giusto nei nidi e ora, grazie ai maggiori sussidi cantonali, non ci saranno più scuse per opporvisi.

In conclusione penso che la riforma fiscale e sociale, anche se non è perfetta e pura, sia un bel passo avanti per le famiglie ticinesi e per le lavoratrici.

Francesca Remy Lauria, vicepresidente VPOD Ticino

Redazione | 13 dic 2017 10:35

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'