Accedi
Commenti

Bruno Storni - Finalmente: un tratto di 300 metri di ciclopista (dopo 28 anni)

Settimana scorsa è stato aperto a Tenero un nuovo tratto di 300 metri di vera ciclopista parallelo alla linea FFS completando la via ciclabile diretta tra Gordola e Tenero-Mappo-Minusio Muralto lungo la ferrovia.

Ricordo brevemente il lungo iter iniziato nel mese di marzo 1999 quando avevamo presentato due mozioni parallele a Tenero e Gordola che chiedevano la realizzazione di un tratto di 700 metri tra Via al Fiume a Gordola e Via Tre Case a Tenero per creare un percorso ciclabile intercomunale lineare, pianeggiante e sicuro, separato dal traffico automobilistico .

Volevamo una vera ciclopista e non la solita corsia ciclabile pitturata su una trafficata strada come si banalizzavano le ciclopiste allora sebbene nel 1988 il Gran Consiglio avesse introdotto il concetto di ciclopista nella Legge sulle strade approvando all’unanimità l’iniziativa popolare dell’ATA che chiedeva la realizzazione di ciclopiste in Ticino (16000 firme).

Purtroppo la mozione fu respinta dai partiti di maggioranza nei due Consigli Comunali (e che oggi vanno in bicicletta a Berna), ma fu ripresentata nel 1990 dalla Sinistra.

I due Municipi si fecero poi promotori con un mandato ad un progettista/pianificatore di un assurdo tracciato a monte ricco di saliscendi ( da montagne russe). Fortunatamente il nostro tracciato respinto dai due Consigli Comaunali e osteggiato dai due Municipi fu poi ripreso a livello superiore nel Piano Viario Locarnese e nel Piano Direttore.

Ma solo nel 1998 dopo un interminabile iter pianificatorio si arrivò con il credito di progettazione per la passerella sulla Verzasca, poi nel 2000 arrivò il messaggio per la realizzazione del primo tratto che prevedeva l’attraversamento della Verzasca con una Passerella disassata di 100m dal tracciato ideale direttamente accanto al ponte FFS, non senza ostacoli perché a Tenero ci fu un referendum, fortunatamente respinto e nel 2005 (dopo altri 5 anni e un enorme sorpasso ) la passerella sulla Verzasca con relativo raccordo fino a Via Brere a Tenero (tot 400 metri) furono terminati.

Per il tratto mancante di 300 metri a Tenero visti i pasticci dei due Comuni il Gran Consiglio diede l’incarico al Cantone e attribuì anche un finanziamento iniziale. Purtroppo di nuovo tempi lunghi. A una mia interrogazione del 25 maggio 2011 che chiedeva la completazione del percorso il CdS rispondeva sarebbe stato realizzato e terminato nel 2013/14 (vedi allegato).

Finalmente dopo un altro ritardo di 4 anni, settimana scorsa il tratto mancante di 300 metri è stato aperto.

Ci sono così voluti 28 anni per realizzare un tratto di ciclopista di 700 metri di interesse regionale che collega in modo sicuro e diretto Locarno Minusio Tenero a Gordola senza dover pedalare nel trafficato saliscendi della Cantonale o fare lunghi giri dell’oca sul Piano via Zona industriale, Ponte dei Pomodori e attraversare lo svincolo A13!! (come prevede ancora il percorso ciclabile nazionale ).
È vero sono solo 300 metri ma i percorsi ciclabili per essere veramente utili e attrattivi devono essere lineari, pianeggianti, sicuri e soprattutto completi cioè continui evitando interruzioni ed attraversamenti di zone a traffico intenso come da esempio lo svincolo delle Brere dove oltretutto nel frattempo è sorto il Centro Coop grande generatore di traffico. caos viario e incidenti.

Salutiamo quindi con grande soddisfazione questo piccolo ma importante tassello di una rete ciclabile Cantonale in divenire che ora dovrà continuare sia verso Est a Gordola mettendo in sicurezza il tratto lungo la Cantonale tra Gordola e Cugnasco Gerra, come pure in Viale Verbano a Muralto ma anche a Locarno dove arrivati all’incrocio Debarcadero o si svolta a sud direzione Lungolago Giuseppe Motta, Lido facendo il classico giro (turistico) dell’oca oppure ci si infila diritti in Largo Zorzi che formalmente riservata a Bus e Tassì e oltretutto l’accesso a Largo Zorzi non è previsto dal sistema semaforico.

Bruno Storni (presidente ATA Svizzera Italiana)

Redazione | 7 dic 2017 18:21

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'