Accedi
Commenti 1

Germano Mattei - Museo del Territorio, anche una Suora reagisce!

Esterefatto per il Museo del Territorio a Locarno, certo che l’on. Zali una la pensa e un’altra la fa...!Logico dopo che oltre 50 anni or sono il CdS aveva decido per il locarnese, ma... i tempi sono un po’ cambiati. Vi era la candidatura eccelente di Faido, con la possibilità di estendere il progetto a un moderno eco-museo diffuso nel territorio. Certo che bidognazalzarecil culo dalle caldece comode sedieimbottitedi crine d’a...., bisogna far lavorare cervelli oramai idrofilizzati. Bisogna magari usare utilmente SUPSI, USI, Accademia e altri costosissimi atenei che danno poco o nulla al territorio marginale del Ticino l’86% .

Articolo infuriato di Franco Celio sul G.diP, che condivido appieno. Persino un telefono di una Reverenda Suora che mi loda l’articolo dell’on. Celio e mi chiede di reagire. Ma certo che lo faccio chiedendo al Comune di Locarno di fare un gesto esemplare verso le regioni marginali del Cantone rinunciando perentoriamente alla sede del Museo fi Storia naturale al Santa Caterina. Conosco a mena dito questo Convento. Decine di anni or sono per conto dello Studio del compianto arch. Giampiero Orsi avevo eseguito il rilievo del convento di clausura e della Chiesa.

Conosco decine di musei simili nel mondo e posso concludere che la proposta ventilata dal Dipartimento del Territorio non è idonea, non persegue lo scopo che si vuol raggiungere. Abbiamo in Val Leventina una resltà adatta a sviluppare un nuovo, moderno, innovativo, geniale museo a Faido e da quinreslizzare un vero eco-museo diffuso e dislocato. Non si perda l’occasione. Si blocchino progetti senza senso e costrutto. Ma il DT non ne ha abbastanza di avventure costose e avventate?


Che facciamo Popolo? Stiamo a guardare?

Che il Consiglio di Stato rifletta e dopo oltre 50 anni sappia scegliere in favore del Ticino e del suo prezioso e irripetibile territorio. A Santa Caterina mettiamo qualcosa di valido e più consono alla sua storia. Grazie Reverenda Suora per avermi provocato le vie del Signore sono infinite.

Arch. Germano Mattei, deputato di MontagnaViva

Redazione | 6 dic 2017 05:18

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'