Accedi
Commenti 1

Marco Passalia - Desideriamo un Ticino pionieristico!

Con la riforma fiscale e sociale in atto, il Ticino ha bisogno di una visione lungimirante per poter rimanere competitivo a livello nazionale e internazionale. Con la recente proposta del PPD Ticino, che mira ad introdurre la tassa sul tonnellaggio, il nostro Cantone farebbe da apripista con un progetto innovativo, pionieristico e propositivo. Si tratta di uno strumento fiscale concreto che potrà portare nuove opportunità qualificate di lavoro e un nuovo gettito fiscale per la casse cantonali grazie all’insediamento di aziende attive nel trasporto marittimo. Ricordo infatti che la Svizzera è il 23° proprietario di navi al mondo e al nono posto tra i Paesi europei, con una flotta di circa 20 milioni di tonnellate. Oggi sono circa 65 le aziende attive nelle società di trasporto e spedizione via mare suddivise in 5 Cantoni. Il Ticino oggi non risulta competitivo ma con la proposta targata PPD potrebbe attrarre, grazie alla tassa sul tonnellaggio, aziende a livello internazionale che potrebbero beneficiare di questa forma di imposizione. Tali società vengono infatti tassate nel luogo in cui ha sede la direzione effettiva e strategica dell’impresa.

Con questa proposta il nostro Cantone potrebbe beneficiare concretamente di una novità fiscale a costo praticamente nullo seguendo un modello già applicato con successo a livello internazionale, come ad esempio in Cina, a Singapore ma anche nei Paesi Bassi o in Norvegia. Il PPD Ticino s’impegna concretamente a rendere il nostro Cantone più attrattivo alfine di creare posti di lavoro per i nostri giovani. Questa è una proposta incisiva e reale che auspichiamo venga presa in seria considerazione da tutto il mondo politico.

Marco Passalia, vice presidente PPD Ticino

Redazione | 16 ott 2017 09:26

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'