Accedi
Commenti 46

Antonio Bernasconi - Lega: onestà, trasparenza, chiarezza

Se ben ricordo 25 anni la Lega si proponeva come l’unico partito che avrebbe basata la propria attività su 3 caposaldi: onestà trasparenza e chiarezza. Principi sani che condivido totalmente ma che dopo pochi anni il Mattino e il suo direttore Quadri devono aver dimenticato nel cassetto. Mi riferisco al caso, scoppiato la settimana scorsa, relativo al loro gran consigliere e capo-gruppo, municipale di Mendrisio e fino a pochi giorni fa membro del consiglio d’amministrazione dell’EOC. Per questo argomento Quadri e i Mattino in due edizioni non hanno speso una parola.

Premetto che la vita privata di Caverzasio è giustamente privata e che la rispetto pienamente, ma che interessa a tutto il popolo ticinese è invece la figura politica. Per cui è proprio per questo motivo che porgo a Caverzasio alcune domande.

1) Era a conoscenza che l’infermiere assunto dall’EOC era stato licenziato dal SAD per comportamenti non consoni al tipo di attività?

2) Se sì, nella sua veste di membro del consiglio d’amministrazione ha informato i suoi Colleghi

3) Era presente al momento della nomina ? Ha sostenuto questo candidato?

4) Corrisponde al vero che l’infermiere acquistava medicamenti destinati a terzi usando ricette intestate a lui?

5) Di quali medicamenti si trattava e che uso ne faceva il suo conoscente?

6) Chi sosteneva i costi derivanti dall’acquisto dei medicamenti??

Solo chiarendo questi aspetti Caverzasio riuscirà a riconquistare la fiducia dei suoi colleghi e di tutti i ticinesi.

Antonio Bernasconi - Balerna

Redazione | 19 set 2017 14:59

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'