Accedi
Commenti 63

Antonio Bernasconi - Stampa e casa anziani di Balerna

Da troppo tempo un certo sindacalista e granconsigliere del Movimento per il socialismo sta attaccando con violenza il Municipio di Balerna e le autorità cantonali preposte alla sorveglianza delle case per anziani.

Certo è giusto garantire a ognuno la libertà di espressione.

Quello che non è giusto è l'atteggiamento dei nostri quotidiani, della TSI e di Ticinonews.

A tutti balza all'occhio la differenza di spazio che viene accordata a Pronzini e quella riservata ai comunicati ufficiali del Municipio di Balerna o alle interviste al sindaco.

Ma non finisce qui l'agire meschino delle varie redazioni.

Sono stati "tagliati" testi di comunicati ufficiali del Municipio e finiscono in un angolino in basso e rinviati alle ultime pagine, mentre a Pronzini vengono riservate pagine intere della pagina riservata al Mendrisiotto.

La TSI dal canto suo fa di peggio.

Ultimo esempio. Riferendo dell'incontro tra i parenti degli ospiti e il Municipio dopo che tre persone presenti si sono espresse in modo molto positivo, hanno pensato bene di far passare delle ricostruzioni di scene agghiaccianti di maltrattamenti subiti da persone anziane. Questo con il preciso intento di voler fare passare in secondo piano le dichiarazioni positive dei tre intervistati.

Agire eticamente riprorevole da parte degli organi di informazione.

A questi giornalisti è affidato il compito di informare la popolazione non utilizzando due pesi e due misure.

Antonio Bernasconi, Balerna

Redazione | 19 gen 2017 09:13

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'