Accedi
Commenti 2

Aron D'Errico - San Carlo: inadempienze del PS a danno degli anziani

A Locarno il PS, con il suo municipale Ronnie Moretti, dimostra tutta la sua inadeguatezza. Infatti la casa anziani San Carlo è nel caos e si è trasformata in un covo di serpi: guerre tra dirigenti e dipendenti, minacce e intimidazioni, controlli su ogni tipo di azione, nepotismo, raccomandazioni nelle assunzioni. In tutto questo, a perderci sono gli anziani ospiti della struttura, che loro malgrado si trovano a vivere in un luogo governato dalle peggiori faide.

Il Municipio, con ritardo, è intervenuto decidendo di licenziare il responsabile della Casa anziani e il Direttore dei servizi sociali: è da oltre un anno che in Città si parla di come la situazione fosse diventata insostenibile, ma si è preferito temporeggiare ed ignorare il disagio denunciato dai dipendenti. Il responsabile politico di questa malagestione è il socialista Moretti: ha gravemente sottovalutato la situazione, non è intervenuto per risolvere i problemi che inevitabilmente vanno a colpire pure gli anziani ospiti della struttura e a dicembre, rispondendo ad un’interrogazione, ha sostenuto che alla cena di Natale non fossero emerse particolari lamentele. Questo non è un modo serio di procedere.

C’è chi chiede il commissariamento della Casa anziani e la sottrazione dei servizi sociali al municipale responsabile: la richiesta è più che fondata, o Moretti rinunci ai compiti riguardanti i servizi sociali o il Municipio farebbe bene ad agire con forza e con misure tempestive, sfiduciandolo e rimboccandosi le maniche per risolvere la situazione. I nostri anziani devono vivere in un luogo sereno!

Per come è stato gestito il dossier San Carlo, ci sono tutte le ragioni per auspicare che non siano più i PS ad occuparsi di socialità: essa non è esclusiva dei socialisti, non c’è scritto da nessuna parte che debbano essere loro a gestire questo settore così delicato. Il PS si è trasformato in una casta di privilegiati benestanti coi piedi al caldo, lontani dai problemi della gente comune, carichi di vecchia ideologia novecentesca che impedisce di presentare soluzioni adeguate ai problemi della nostra epoca.

Il caso San Carlo è un emblematico fallimento politico e dirigenziale, tanto che nella Città sul Verbano, segnata da svariati scandali dei partiti storici (appaltopoli, accoglienza di fondamentalisti islamici, favori ad amici e clan), l’odore del torbido è sempre più opprimente e l’esigenza di una pulizia e di un cambiamento diventa ogni giorno più urgente.

Aron D’Errico – Candidato Lega al Municipio e CC di Locarno

 

Redazione | 10 mar 2016 05:34

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'