Accedi
Commenti 1

Tutta colpa di Maradona e Pelé

Brasiliani e argentini tra sfottò e qualche insulto. Una rivalità storica che ricorda la nostra con l'Italia?

“Mille gol, mille gol... Solo Pelè, Solo Pelè. Maradona è uno “sniffatore”.

È quello che cantano i brasiliani quando c’è di mezzo un argentino nello sport.

Come successe due anni fa durante la finale tra Germania e Argentina, quando i brasiliani si schierarono tutti dalla parte dei tedeschi. Rivalità sportiva che nasce ovviamente con il calcio ma che si trasferisce volentieri a qualsiasi sport.

Gli argentini dall’alto della loro malizia (qualcuno qui in Sudamerica la chiama arroganza) non stanno certo indietro.

Dopo lo storico 7-1 patito dai brasiliani contro la Germania al Mondiale e prima della finale conquistata (poi persa) al Maracanà sulle spiagge di Copacabana gli argentini coniarono una canzone che fa più o meno così: “brasiliano, dimmi cosa si sente ad avere in casa tuo papà. Diego ti sgambettò, Caniggia ti vaccinò...”. Ricordi di mondiali di calcio passati alla storia. Ma che a distanza di anni vengono ancora tirati fuori.

Domenica si giocava la finale di tennis tra Murray e Del Potro: brasiliani scatenati a favore dell’inglese. Tifo da stadio e canti con sfottò finali. Con pure qualche grido (non simpaticissimo) tipo “viado” rivolto a Del Potro.

Qualche argentino, ancora adesso (un po’ ingenuamente, per dire la verità) si chiede: perchè voi brasiliani tifate un europeo sconosciuto, invece di tifare noi che siamo sudamericani e vicini di casa? O almeno, se non volete sostenerci, perchè tutta questa ostilità?

Non c’è una risposta. È lo sport e basta. Per qualcuno è addirittura il sale dello sport. Non succede così anche da noi? Se l’Italia gioca contro il Botswana di turno, il ticinese per chi fa il tifo? O meglio, per chi fa il tifo contro...? Siamo onesti...

L.S.

L.S. | 16 ago 2016 06:04

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'