Accedi11/23°
Sfoglia la gallery

Terza accusa per Travolta

Salta fuori un terzo uomo che accusa l'attore di Hollywood per molestie sessuali. Stavolta niente anonimato

Non c'è due senza tre, e John Travolta pare averlo capito molto bene. Dopo il massaggiatore ed il secondo accusatore ignoto, salta fuori una terza accusa per molestie sessuali, sempre da parte di un uomo.

Anche in questo caso si tratterebbe di un massaggiatore. A questo Travolta avrebbe offerto 12'000 dollari in cambio di prestazioni sessuali.

Fabian Zanzi, questo il nome del terzo uomo, che avrebbe rinunciato all'anonimato. Stando alla sua denuncia, i fatti risalirebbero al 2009, sulla nave da crocera Royal Caribbean.

Il massaggiatore di origini cilene in quel periodo lavorava sulla nave con il compito di prendersi cura degli ospiti vip. Ad un certo punto, stando alle sue parole, avrebbe visto l'attore avvicinarsi a lui, completamente nudo. E gli avrebbe chiesto il massaggio. Sembra che Fabian abbia denunciato il fatto ai suoi superiori che, come risposta, non solo non avrebbero creduto al fatto, ma l'avrebbero anche licenziato.

E se per ora non si conosce risposta alcuna da parte dell'entourage di Travolta nei confronti di Zanzi, scopriamo che lo stesso attore ha pubblicato sul suo sito web una copia del biglietto aereo che proverebbe la sua presenza a New York durante il periodo per cui è stato accusato dal primo massaggiatore (ricordiamo che in quel caso doveva trovarsi a Beverly Hills, Los Angeles).
maxt | 11 mag 2012 14:56

Articoli suggeriti
L'attore di Grease sarebbe stato accusato da un massaggiatore di molestie sessuali. Ma l'attore non era lì quel giorno...
Martin Singer, avvocato di Travolta: "Questa seconda denuncia anonima è altrettanto assurda e ridicola della prima"