Accedi
Commenti

Amtibu: due nuove iniziative per il 2018

L'associazione Amtibu offre un pasto tipico del Burundi e una testimonianza di un giovane a contatto coi migranti

L'associazione Amtibu (Amici Ticino per il Burundi) propone due nuove iniziative, che pubblichiamo di seguito:

TI-BU - Un menu solidale che richiama i sapori del Burundi e del Ticino
Siamo al termine del 2017 che ci ha visto come associazione sottolineare i 10 anni di attività, infatti Amici Ticino per il Burundi é nata nel 2007 allo scopo di sostenere e appoggiare il Centre Jeunes Kamenge.

Prima di concludere questo periodo vorremmo proporvi un iniziativa molto particolare, che permetterà di sostenere l'associazione e di far conoscere due giovani ticinesi che da 10 mesi hanno iniziato a gestire un'osteria.

Da oggi e fino a fine aprile abbiamo pensato di farvi assaporare gusti del Burundi e del Ticino. Il menu é il seguente:

Piatto principale
Manzo stufato con mais e patate dolci
Accompagnata da riso in bianco e bis di salsine:
Fagioli e berberé, pomodori e peperoncino
Dessert
Torta di pane aromatizzata alle spezie africane con chutney al mango leggermente piccante.

Come dicevo sopra, questa iniziativa é nata oltre che per permettere di assaporare cibi Burundesi con cibi del Ticino e per sostenere l'associazione, anche per far conoscere due giovani ticinesi che da 10 mesi credendo nelle loro forze, hanno iniziato a gestire l'Osteria del Ponte a Iragna.

Ecco chi sono: siamo Elia Balestra e Sara Ortelli, entrambi classe '93, abbiamo fatto strade molto diverse, lei cuoca di professione diplomata e sempre stata attiva nel settore, io ho avuto diverse esperienze lavorative in diversi ambiti dall'elettronica ai cantieri.

Dopo che Sara ha terminato la stagione estiva al "Castello del Sole" di Ascona eravamo entrambi in un punto "morto" nel senso che non sapevamo cosa fare, poi gironzolando su internet abbiamo trovato un annuncio che parlava di questo locale adibito a ristorante con annesso appartamento in affitto per una cifra che ci ha fatto riflettere, abbiamo fatto le nostre considerazioni, se avessimo avuto le capacità e sopratutto i fondi per affrontare questa sfida, la risposta che ci siamo dati è stato un netto si!

Abbiamo dunque iniziato a pensare a come volevamo fosse strutturato il nostro ristorante e la soluzione migliore che ci è venuta in mente è stata quella di prendere tutti i suggerimenti che negli anni avevamo elargito ad altri ristoratori e farli nostri, detto questo ora a distanza di 10 mesi, possiamo ritenerci più che soddisfatti del lavoro che stiamo svolgendo.

Giornata del Migrante
Inoltre, in occasione della Giornata del Migrante, che si é svolta domenica scorsa, come associazione abbiamo pensato di offrire alla popolazione un momento di riflessione con una testimonianza. Avremo tra noi un giovane, Eddy il quale era animatore presso il Centre Jeunes Kamenge, in seguito ha formato una famiglia con una ragazza europea e attualmente lavora con i migranti per una cooperativa.

La serata si terrà sabato 20 gennaio alle ore 20.00 presso il Salone dell'Oratorio di Rancate. Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.amtibu.org o scrivere all'indirizzo email [email protected]

 

Redazione | 15 gen 2018 12:12

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'