Accedi
Commenti

Dall'Eden al Califfo

A Mendrisio un incontro per parlare di Asia tra amarcod e attualità

Un pomeriggio tra libri, film e attualità. È questa la proposta del Circolo di cultura di Mendrisio e dintorni per sabato 25 novembre. Nell’Aula Magna del Centro scolastico Canavée con inizio alle ore 17.30 si parlerà, infatti, di Asia a metà tra il racconto di viaggio stile anni ’70 e l'attualità più stringente legata all’espansione dello Stato Islamico a est della Siria.

Tra ricordi e aneddoti, Emanuele Giordana, scrittore, blogger, viaggiatore e profondo conoscitore dell’Asia, ripercorrerà la strada da Milano a Kathmandu presa per la prima volta tanto tempo fa, quando il passaggio in India era l’avventura di una generazione alla ricerca di sé stessa, e ripresa in seguito tante volte da giornalista. Insieme a Claudio Bertolotti, già ufficiale della NATO reduce dall’Afghanistan ed esperto di questioni militari, politiche e religiose di questo paese e del Pakistan, discuterà dell’Asia di oggi, con le sue sfide economiche e sociali, le persecuzioni religiose ed etniche, vecchie guerre dentro le quali ha fatto la sua comparsa il brutale Stato Islamico che estende la sua ombra nera fino alle nostre città. Modera la discussione Chiara Sulmoni, giornalista e analista freelance.

Il pomeriggio è organizzato dal Circolo di cultura di Mendrisio e dintorni in collaborazione con OtherMovie Lugano Film Festival, che curerà la proiezione di due cortometraggi dall’Afghanistan e dal Bangladesh.

Durante la serata sarà possibile acquistare i due libri di Emanuele Giordana Viaggio all’Eden. Da Milano a Kathmandu (Laterza, 2017) e A Oriente del Califfo - a est di Raqqa: il progetto dello Stato Islamico per la conquista dei musulmani non arabi (Rosenberg e Sellier, 2017).

Il passaggio a Oriente è un viaggio durato una vita per Emanuele Giordana, che ha percorso questa strada per la prima volta da studente negli anni ‘70, quando paesi come la Turchia, l’Afghanistan, l’India e il Tibet - insieme a tutte le deviazioni che si potevano prendere, dallo Sri Lanka alle Filippine - rappresentavano il sogno dei giovani di allora. Ma si trattava spesso di un’avventura interiore alla ricerca di sé stessi, a volte vissuta con occhi e cuore un po’ appannati, non di rado appesantiti dalle sostanze che i cosiddetti “frikkettoni” dell’epoca consumavano lungo la via, sfiorando realtà terribili e affascinanti al tempo stesso. La passione di Giordana per questa regione è poi cresciuta nel corso degli anni e delle trasferte che ancora continuano, e che hanno fatto del giornalista un profondo conoscitore e narratore dei popoli orientali. Insieme a Claudio Bertolotti, già ufficiale della NATO reduce dall’Afghanistan e esperto di questioni militari, politiche e religiose di questo paese e del Pakistan, discuterà dell’Asia di oggi, con le sue sfide economiche e sociali, le persecuzioni religiose ed etniche, vecchie guerre dentro le quali ha fatto la sua comparsa il brutale Stato Islamico che estende la sua ombra nera fino alle nostre città.

Per meglio comprendere alcuni aspetti delle società asiatiche, in collaborazione con OtherMovie Lugano Film Festival verranno proiettati due brevi cortometraggi (Afghanistan e Bangladesh).

Ingresso libero.

Redazione | 21 nov 2017 10:51

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'