Accedi
Commenti

Leif Ove Andsnes di nuovo protagonista a Lugano

Il grande pianista norvegese si esibirà nella Sala Teatro del LAC il prossimo giovedì 26 ottobre

Leif Ove Andsnes di nuovo protagonista a Lugano: un ritorno molto atteso dopo il grandissimo successo riscosso qualche anno fa con l’esecuzione integrale dei Concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven insieme con la Chamber Orchestra of Europe al Palazzo dei Congressi.

Giovedì 26 ottobre alle ore 20.30 nella Sala Teatro del LAC, la stagione di LuganoMusica ospiterà il récital del grande pianista norvegese.

Leif Ove Andsnes, definito dal New York Times “magistrale per eleganza, potenza e introspezione”, eseguirà, collegandosi al fil rouge della musica contemporanea che pervade la stagione 2017/2018 di LuganoMusica, l’opera Idyll und Abgrund. Sechs Schubert-Reminiszenzen (Idillio e abisso). Sei reminiscenze schubertiane per pianoforte di Jörg Widmann, compositore tedesco tra i più richiesti del momento, del quale poi il prossimo 25 gennaio, sempre al LAC, verrà eseguito un quintetto per clarinetto ed archi, commissione di LuganoMusica.

Idyll und Abgrund. Sechs Schubert-Reminiszenzen (Idillio e abisso). Sei reminiscenze schubertiane per pianoforte è un’opera che Widmann, compositore – ma anche pianista, clarinettista, professore universitario, camerista, solista e direttore d’orchestra -, uno dei più attivi della scena musicale di oggi, ha composto in omaggio a Schubert, e in cui l’obiettivo è “di catturare il costantemente precario equilibrio tra cielo e inferno, tra paradiso e l’ansia più profonda, e tra idillio ed abisso”.

Il programma musicale del récital di Andsnes sarà bilanciato fra riscoperte e contemporaneità, senza dimenticare i classici del Romanticismo. In programma Björken (Betulla) da Gli alberi, cinque pezzi per pianoforte op. 45; Impromptu dalle Sei bagatelle per pianoforte, op. 97; Rondino II dai Due rondini per pianoforte, op. 68; Der Hirt (Il pastore) dai Dieci pezzi per pianoforte, op. 58 e Romanza dai Dieci pezzi per pianoforte, op. 24 di Jean Sibelius, ma anche Tre pezzi per pianoforte, D. 946 di Franz Schubert, Sonata per pianoforte n. 17 in re minore, op. 31 n. 2 La tempesta di Ludwig van Beethoven e Notturno per pianoforte in si maggiore, op. 62 n. 1 e Ballata n. 1 in sol minore per pianoforte, op. 23 di Fryderyk Chopin.

Modalità di ingresso

Biglietti: Fr. 77.- / 13.20

Per informazioni: www.luganomusica.ch – [email protected] – Tel. +41 ( 0) 58 866 42 85 (lu, ma, gio 14.00-17.30)

Prevendita biglietti presso la biglietteria del LAC, online su www.luganomusica.ch, presso tutti i punti vendita Ticket Corner (uffici postali, Manor, stazioni FFS) e online su www.ticketcorner.com

Orari biglietteria LAC: martedì-domenica: 10.00–18.00.
Info biglietteria Tel. +41 (0)58 866 42 22 (ma-do 12.00-18.00)

 

Redazione | 24 ott 2017 16:28

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'