Accedi
Commenti

I Cantori di Pregassona cantano per Kobané

Tutto il ricavato del concerto natalizio di sabato 17 dicembre verrà investito nella costruzione di una scuola in Siria

Da diversi mesi è attivo in Ticino un comitato “Ricostruzione di Kobané”, che assieme ad altri comitati simili in Svizzera ha ora deciso di investire i fondi raccolti nella costruzione di una scuola per 250 bambini nella città curda di Kobané (Siria), molto nota per la resistenza eroica che un po’ più di un anno fa aveva permesso ai suoi combattenti di respingere l’avanzata delle orde di ISIS. Quell’eroica battaglia aveva provocato grosse perdite umane, ma anche materiali: la città è in gran parte oramai distrutta.

Diversi gruppi in Svizzera e varie nazioni europee si stanno mobilitando per finanziare la ricostruzione della città: i comitati svizzeri, coordinati da quello ticinese, hanno deciso di investire come primo obiettivo nella costruzione di una scuola, progetto che costerà attorno ai 250'000 franchi. La costruzione dovrebbe iniziare già tra poche settimane.

Oggi il presidente del Comitato ticinese ricostruzione di Kobané, il dottor Franco Cavalli, comunica che essendo a conoscenza di questa situazione, i “Cantori di Pregassona” hanno deciso di dedicare le offerte che verranno ottenute in occasione del loro tradizionale concerto natalizio a questo progetto.

Il concerto avrà luogo sabato 17 dicembre alle ore 20.30 nella chiesa dei Santi Giovani Battista e Massimiliano Kolbe a Pregassona.

Redazione | 12 dic 2016 13:40

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'