Accedi4/10°
Sfoglia la gallery

One Man 100% Bluez alla Birraria

Domenica 27 maggio grande serata all'insegna del blues elettronico presso la Birraria di Bellinzona

Una domenica prefestiva con un concerto coopaso...per gustare ancora di più il lunedì di vacanza. Grande musica e un artista un po' fuori dagli schemi per un genere che mescola le sonorità più profonde e rugose del Mississippi Blues con suoni che eccheggiano al punkblues all'house and electro blues, una miscela esplosiva che genera ritmi carichi di energia, atipici per una blues band e soprattutto molto coinvolgenti: Davide Lipari alla chitarra e voce (accompagnato da Ruggero Solli alla batteria e Low Chef al basso e percussioni) è un musicista romano che ha imparato i segreti del blues viaggiando tra Boston, New York e New Orleans. Ultimamente si esibisce negli ambienti underground di Berlino, Roma e Lisbona ma è molto richiesto in tutta Europa proprio per la particolarità del genere proposto che si ispira a grandi artisti come Captain Beefheart, Jack White e Joe Spencer. Qualche anno fa Davide Lipari ha accompagnato il leggendario figlio di Muddy Waters (Mud Morganfield) in un meraviglioso concerto al paso di Gorduno. Una serata altamente energica e adrenalinica, garantita Coopaso, alla Birreria Bavarese di Bellinzona.

Davide Lipari è One Man 100% Bluez, un giovane cantante, chitarrista, armonicista e compositore romano, che ha radici molto lontane. Viaggiando fra Boston, New York e New Orleans ha imparato che è meglio mettere il cuore in ogni singola corda fatta vibrare, piuttosto che correre sulla tastiera senza dire nulla: una lezione che sa infondere in tutte le proprie esperienze musicali - underground prima e, ben presto, in locali rinomati, italiani ed esteri - esibendosi come one man band.

L’ascolto appassionato di molti generi musicali si riflette nella sua scrittura: brani che esplorano le lande desolate della vena blues, ma sfaccettati di moltissime influenze, dal sapore moderno, ma sempre, totalmente, roots.

Il progetto One Man 100% Bluez ha visto come primi palchi i ponti e le strade di Roma, chitarra e voce collegati allo stesso amplificatore a batterie e tamburello al piede sinistro. Monetina dopo monetina è arrivato a dividere il palco con Mud Morganfield (figlio di Muddy Waters) e Bob Log III (one man band di Tucson) per alcuni tour e a partecipare ad importanti festival in giro per l’europa.

All’attivo ha tre album e un ep:
You, Me and Her – 2010 CD
Southern Jellyfish – 2011 CD
Ep One Man 100% Bluez – 2011 Vinile 45 giri
Shock! – 2012 Vinile LP

Il suo primo album in studio “You, Me And Her”, registrato tra dicembre 2009 e gennaio 2010, contiene 12 brani, tutti originali. Un disco molto vario, con la presenza di due brani con chitarra acustica, uno strumentale, un brano armonica, tamburello e voce e l’ultimo blues: “walk, walk, walk” con basso, batteria e cori, oltre naturalmente all’ossatura del disco, portata avanti dalla chitarra elettrica un po’ crunch, suonata con le dita, con il pollice che fa da accompagnamento sulle corde basse, la voce collegata a un amplificatore per chitarra e il tamburello al piede sinistro a scandire il 2 e il 4.

“You, Me and Her” è stato recensito sulla rivista Il Blues di giugno 2010 nella sezione “Blues In Italy”, oltre ad aver ricevuto molti consensi da svariate webzine, tra cui Live In Babel.

A cavallo tra il 2010 e il 2011 Davide Lipari registra un secondo lavoro, intitolato Southern Jellyfish, il disco esce a gennaio 2011 e riscuote un grande successo nell’ambiente underground, sarà recensito da molte riviste, tra cui Il blues, Buscadero, Alias, Rockerilla; con i suoi 12 brani originali, tra cui l'ultimo - Leone - brano in italiano, ascoltabile sul sito soundcloud.com/davidelipari, un blues denso e sporco, cantato in una lingua non facile per questo genere musicale; One Man 100% Bluez Southern Jellyf
maxt | 21 mag 2012 12:07