Accedi13/24°

Marco Marchi alla Birreria Bavarese

Sabato 5 maggio sarà di scena il quartetto blues Marco Marchi & The Mojo Workers, dalle 20:30

In un momento particolarmente difficile per la musica live a Bellinzona, Coopaso continua la programmazione dei propri concerti.
Sabato 5 maggio sarà di scena il quartetto blues Marco Marchi & The Mojo Workers, dalle 20:30 (entrata con contributo libero) presso la Birreria Bavarese di Bellinzona.

Dopo diversi mesi di assenza dai palchi della Svizzera italiana, torna la blues band vincitrice dello Swiss Blues Challenge 2011 e rappresentante per la Svizzera all’International Blues Challenge di Memphis (USA) e all’European Blues Challenge di Berlino.

Marco Marchi & The Mojo Workers è un quartetto acustico che propone blues, ragtime e jazz dei primi decenni del secolo scorso (1920-1940). Ultimamente il gruppo sta esplorando anche le sonorità del Chicago Blues classico.

La formazione è composta da Marco Marchi: chitarra resofonica, chitarra acustica e voce; Claudio Egli: armonica, kazoo; Rob Panzeri: batteria, percussioni, washboard; Fabio Bianchi: bassotuba.

Più di 200 concerti in tutta la Svizzera, in Italia, Germania, Spagna, Polonia e USA. Partecipazione ai più importanti festival blues della svizzera, interviste radiofoniche in Svizzera, Italia, Germania e Spagna. Grande successo della critica specializzata. Tra le più importanti partecipazioni: International Blues Challenge, Memphis (USA); European Blues CHallenge, Berlin (D); Piazza Blues Festival, Bellinzona; Aspettando Estival jazz, Lugano; Magic Blues, Vallemaggia; Sierre Blues Festival; Geneva Blues Summit; Summerblues festival, Basel; Jazzparade, Fribourg; Blues & Wine Festival; Festival del Film, Locarno; Exbluesive festival, Pratteln; Out of Blues Festival, Samedan; Montalto Pavese Rock&Blues Festival, (PV-Italia); Beatles Days, Bellinzona; Blues festival Baden; Basel Jazz Festival; Tenero Music Night; New Orleans Night, Sursee; Blues Express, concerto su un treno d’epoca a vapore, Vully Blues Festival , New Orleans Jazz Festival, Celerina, Jazz am See (ZH), Mississippi Boat Festival (Lac de Moudon), Jazztage Meilen….

Dalla sua formazione, la band, ha riscontrato un crescente successo di pubblico e critica in tutta la svizzera e all’estero, tanto da venir considerata una delle migliori realtà di blues acustico in Svizzera e in Europa. Dopo un primo anno di intensa attività concertistica nei principali locali e club del Ticino, Marco Marchi & The Mojo Workers hanno pubblicato il primo CD “Listenin’ to my Soul”, interamente autoprodotto, che ha riscosso un immediato successo, tanto da portare il gruppoa ad esibirsi nel 2010 nei principali festival blues Svizzeri. Nel 2011 Marco Marchi & The Mojo Workers hanno vinto le finali dello Swiss Blues Challenge di Ginevra grazie alla quale hanno rappresentato la Svizzera all’European Blues Challenge di Berlino(D) e all’International Blues Challenge di Memphis (USA). Per la qualità della musica proposta e per gli importanti appuntamenti internazionali in programma, Swisslos, Pro Helvetia e l’associazione nazionale degli interpreti ha deciso di sponsorizzare la band. Durante la trasferta negli USA per il concorso internazionale IBC, al gruppo è stato chiesto di esibirsi anche al consolato generale svizzero negli USA di Atlanta!

Numerose sono le testimonianze di importanti esperti del settore, i quali hanno scritto positive critiche sulle loro esibizioni dal vivo e sul loro lavoro di studio, le recensioni sono riportate dal maggiore portale svizzero dedicato al blues, bluesnews.ch, e da numerose testate di quotidiani e periodici svizzeri (la prestigiosa rivista JAZZ’N'MORE ha dedicato loro una pagina di recensione sul numero di novembre) e italiani. ll produttore culturale della televisione svizzera tedesca DRS, Markus Wicker, l’ha definita una delle migliori band di blues acustico attualmente in circolazione in Svizzera e non da ultimo il direttore della mitica Cross Cut Records di Brema (D), Detlev Hoegen, vincitore del KBA Keeping The
maxt | 2 mag 2012 11:49