Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 17

Pellè la spara fuori anche sui social

Dopo il rigoraccio l'attaccante italiano sta prendendo un po' troppo alla leggera l'eliminazione... e la sua prestazione

Graziano Pellè sembra proprio non averla capita. Dopo il rigore fallito, ma soprattutto dopo aver rivolto il gesto dello scavetto a Neuer, l'attaccante della nazionale italiana si sta tirando addosso l'ira del web.

A 48 ore dall'eliminazione degli Azzurri, sul suo profilo Instagram Pellè ha pubblicato un selfie in compagnia del compagno di squadra Marco Parolo. I due si trovano in piscina sorseggiando tranquillamente dei cocktail. L'immagine ha fatto saltare la mosca al naso a tantissimi tifosi azzurri. Le tempistiche di Pellè sono state giudicate infelici e aggravate dal rigoraccio. In più, ad aggiungersi ad un clima certo non sereno è un'altra foto pubblicata dall'attacante poche ore prima dell'impegno con la Germania. Nella foto si vede Pellè dal parrucchiere, concentrato più sull'acconciatura che sul match alle porte.

Morale della favola, i commenti al vetriolo degli utenti non si sono fatti attendere.

"Parolo porca miseria , dato che sei compagno di stanza potevi spiegargli come si tirano i rigori ... un po come hai fatto tu... palla a terra ... occhi sul pallone ...e scarichi una bordata a 200km/h al centro dato che su 8 rigori il portiere si è buttato 7 volte a destra....per il resto... buone vacanze e ricordatevi l'umiltà che quando non eravate calciatori eravate tutti come noi."

"Gente come Barzagli e Buffon che hanno vinto molto piu' di te e tra l'altro vincono ogni anno,piangono ancora per l'eliminazione..tu principale artefice dell'eliminazione,già sei felice e allegro pronto per le vacanze...che pena."

"Hai 12 presenze in serie A. In vita tua non hai mai vinto neanche il torneo della parrocchia. Ti presenti sul dischetto di fronte al miglior portiere del mondo, campione del mondo in carica, 4 volte campione di Germania, già vincitore di una Champions League, una Supercoppa europea, un mondiale per Club e un europeo Under 21. E invece di mettere il pallone a terra, farti il segno della croce e tirare in porta con tutta la forza che hai in corpo, trovi il tempo di fare il bulletto con la stessa strafottenza di un tamarro che minaccia il buttafuori davanti all'Hollywood.
E con la manina mimi il cucchiaio. Solo che invece del cucchiaio fra i piedi hai una vanga.
E tiri un rigore che neanche Conchita Wurst con le infradito.
Ora, in un mondo normale, dovresti andarti a nascondere nell'altro emisfero per i prossimi 10 anni. E invece sei in spiaggia a Formentera a farti paparazzare sorridente mentre giochi a racchettoni con qualche aspirante velina (o velino).
Ché la vergogna è un sentimento troppo nobile per un bulletto come te."

Altri commenti, il cui tenore ve lo lasciamo immaginare, sono visibili sul profilo del giocatore. Zaza dal canto suo, più signorilmente, si è scusato per la sua prestazione.

Redazione | 5 lug 2016 11:54

Articoli suggeriti
È polemica in Spagna per il presunto "gesto indipendentista" del difensore. Ma lui smentisce
Al termine di Francia-Albania il centrocampista si è reso protagonista dell'insulto rivolto ai giornalisti. Sanzioni in vista?
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'