Accedi
Commenti 4

Impresa del Galles che sconfigge il Belgio

I gallesi hanno ribaltato il vantaggio iniziale di Nainggolan. In semifinale sfideranno il Portogallo

Questa sera a Lille è andata in scena la seconda partita dei quarti di finale di questo Euro 2016. A sfidarsi erano il Belgio ed il sorprendente Galles, cioè le due squadre che hanno realizzato più reti durante la manifestazione. Ad avere la meglio sono stati i gallesi che, al termine di una partita giocata con cuore e grinta, hanno ribaltato il vantaggio iniziale di Nainggolan. Di Williams, Robson-Kanu e Vokes le reti che hanno mandato i gallesi in semifinale.

Il Belgio è partito subito fortissimo e al 7’ si è creato una tripla occasione da rete. La prima conclusione di Carrasco ha visto l’opposizione del portiere Hennessey mentre i tiri di Meunier e di Hazard sono stati respinti dalla difesa gallese. Il Belgio ha continuato a spingere sull’acceleratore ed ha trovato la rete del vantaggio al 13’ con una gran botta da fuori area di Nainggolan che si è insaccata all’incrocio dei pali. Per il giocatore della Roma, già a segno nella prima fase contro la Svezia, si tratta della seconda rete in questi Europei. La squadra di Wilmots ha impresso un ritmo indiavolato alla partita, con il Galles che ha fatto fatica a reggere. Infatti dopo 24’ il Galles contava già tre uomini ammoniti. Al 26’ i gallesi sono andati vicinissimi al punto del pareggio ma una parata incredibile di Courtois su conclusione ravvicinata di Taylor ha mantenuto il risultato sull’1 a 0 in favore dei Diavoli Rossi. Al 31’ però è arrivato il pareggio gallese grazie ad un colpo di testa di William su azione di calcio d’angolo. Male nell’occasione la difesa belga, priva dell’infortunato Vertonghen e dello squalificato Vermaelen. Dopo il pareggio il Galles ha preso fiducia ed ha messo seriamente in difficoltà gli avversari, in particolare con una conclusione di Bale ma il risultato non è più cambiato. Si è andati così alla pausa sull’1 a 1.

Il secondo tempo si è aperto con l’entrata in campo di Fellaini al posto di uno spento Carrasco. Dopo una buona occasione capitata sui piedi di Hazard, al 55’ sono stati i gallesi a portarsi incredibilmente in vantaggio con Robson-Kanu che con una bella finta si è liberato di Fellaini e non ha lasciato scampo a Courtois. Il Belgio ha accusato il colpo mentre il Galles ha continuato a giocare con estrema fiducia e con la sicurezza che contraddistingue le grandi squadre. Con il passare dei minuti il Galles ha palesato una certa stanchezza ed il Belgio ha così preso in mano le redini del gioco cercando la rete del pareggio. Le Furie Rosse però non sono riuscite ad approfittarne mentre all'85' i gallesi hanno addirittura trovato il goal della sicurezza con il neo-entrato Vokes che ha mandato in delirio i propri tifosi.

Il Galles si è così guadagnato il diritto di sfidare il Portogallo nella semifinale di Lione che andrà in scena mercoledì 6 luglio alle ore 21.00.

Da segnalare che Ramsey e Taylor non saranno della partita in quanto squalificati.

 

IL TABELLINO:

Galles – Belgio 3-1

Reti: 13’ Nainggolan, 31’ Williams, 55’ Robson-Kanu, 85' Vokes

Galles: Hennessey; Gunter, Chester, Williams, Davies, Taylor; Allen, Ramsey (89' Collins), Ledley (77’ King); Bale, Robson-Kanu (80’ Vokes)

Belgio: Courtois; Meunier, Alderweireld, Denayer, J. Lukaku (75’ Mertens); Nainggolan, Witsel: De Bruyne; Carrasco (46’ Fellaini), R. Lukaku (82' Batshuayi), Hazard

Arbitro: Damir Skomina (Slovenia)

Stade Pierre-Mauroy: 45.000 spettatori

 

Redazione | 1 lug 2016 22:38

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'