Accedi
Commenti

Rigori fatali alla Polonia. Portogallo prima semifinalista

I 90' si sono conclusi sul risultato di 1 a 1. Alla rete di Lewandowski ha risposto Renato Sanches

Questa sera a Marsiglia si è giocato il primo quarto di finale di Euro 2016 che vedeva opposte la Polonia di Lewandowski, capocannoniere delle qualificazioni ma ancora a secco in questo Europeo, ed il Portogallo di Cristiano Ronaldo, autore fin qui di due reti. I 90’ si sono conclusi sul risultato di 1 a 1. Al vantaggio iniziale di Lewandowski ha risposto la rete del giovane Renato Sanches. Si è dunque andati ai tempi supplementari che non sono riusciti a determinare un vincitore. I rigori hanno poi sorriso al Portogallo. Per la Polonia fatale l'errore di Blaszczykowski.

L’incontro si è subito aperto con il punto del vantaggio di Lewandowski che al 2’ ha approfittato di uno svarione difensivo di Soares ed ha superato l’estremo difensore portoghese. Alla quinta partita del torneo, il forte attaccante del Bayern Monaco è così riuscito a sbloccarsi. La partita è continuata con le due squadre ben messe in campo e che si sono affrontate a viso aperto. Al 30’ episodio dubbio nell’area di rigore polacca: Ronaldo è caduto in area dopo un contatto con Pazdan chiedendo il calcio di rigore ma l’arbitro ha lasciato correre il gioco. Soltanto tre minuti più tardi è arrivato il meritato pareggio del Portogallo ad opera di Renato Sanches. Il futuro giocatore del Bayern Monaco ha ben duettato con Nani e con un bel mancino ha superato il portiere polacco Fabianski. Si è andati così all’intervallo sul punteggio di 1 a 1.

Anche nella ripresa la Polonia è partita in maniera aggressiva e si è resa pericolosa al 47’ con un colpo di testa in tuffo di Lewandowski ben neutralizzato da Rui Patricio. Al 60’ è invece stato il Portogallo a sfiorare il vantaggio ma Cristiano Ronaldo ha clamorosamente lisciato il pallone su ottimo cross di Nani. Al 69’ ci ha pensato Milik a creare confusione nella difesa lusitana anticipando Pepe ma il tocco ravvicinato dell’attaccante polacco non ha sorpreso Rui Patricio. In seguito le due formazioni hanno dato segnali di stanchezza, abbassando il ritmo e sperando nel goal della vittoria grazie ad una giocata individuale. Sul finale di tempo è stato il Portogallo a cercar con maggiore insistenza la rete del successo e all’86’ Ronaldo ha fallito un’altra ottima occasione non riuscendo a deviare in porta l’ottimo suggerimento del neo-entrato Moutinho. Il risultato non è però più cambiato e le due squadre sono andate ai tempi supplementari.

Nei supplementari è stato ancora il Portogallo ad avere in mano il pallino del gioco. Dal canto suo la Polonia, apparsa molto affaticata dopo i 120' giocati contro la Svizzera, ha cercato di difendersi con ordine ed arrivare a giocarsi la qualificazione ancora una volta ai calci di rigore. Così è stato. Ma questa volta i polacchi sono usciti sconfitti dalla lotteria dei rigori. Decisivo l'errore di Blaszczykowski.

Il Portogallo raggiunge così la semifinale senza aver mai vinto nei 90’ regolamentari. I lusitani affronteranno la vincente dell’incontro Galles-Belgio nella semifinale di mercoledì 6 giugno che si giocherà a Lione alle ore 21.00.

 

Rigori: Cristiano Ronaldo 1-0, Lewandowski 1-1, Renato Sanches 2-1, Milik 2-2, Joao Moutinho 3-2, Glik 3-3, Nani 4-3, Blaszczykowski 4-3 (parato), Quaresma 5-3

 

IL TABELLINO:

Polonia – Portogallo 1-1, 3-5 ai rigori

Reti: 2’ R. Lewandowski, 33’ Renato Sanches

Polonia: Fabianski; Piszczek, Glik, Pazdan, Jedrzejczyk; Blaszczykowski, Krychowiak, Maczynski (98' Jodlowiec), Grosicki (82’ Kapustka); Milik, R. Lewandowski

Portogallo: Rui Patricio; Soares, Pepe, José Fonte, Eliseu; William Carvalho (96' Danilo); Joao Mario (80’ Quaresma), Adrien Silva (73’ Joao Moutinho); Renato Sanches; Nani, C. Ronaldo

Arbitro: Felix Brych (Germania)

Stade Vélodrome: 62.000 spettatori

 

Redazione | 30 giu 2016 22:55

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'