Accedi
Commenti 6

Islandamania, maglie già sold out

Le maglie ufficiali della nazionale sono già state tutte vendute. In alcuni casi, non erano in stock: "Non ce l'aspettavamo"

Il fenomeno islandese ha ormai conquistato e contagiato tutti. L'impresa sportiva della piccola nazionale (quella definita da Gary Lineker "con più vulcani che giocatori") sta appassionando i tifosi di tutto il mondo. Come accaduto con il Leicester, la storia di Davide contro Golia sta tenendo milioni di spettatori con il fiato sospeso.

Diciamocelo, tutti ci siamo riscoperti tifosi islandesi. Vuoi per motivi calcistici, vuoi per questioni squisitamente estetiche legate alla prestanza fisica degli 11 vichinghi, è innegabile che l'Islanda è entrata nel cuore di tutti.

E chi non ha fatto più di un pensiero alla maglia della nazionale? Chi per seguire la prossima partita contro i padroni di casa, chi per emulare i propri beniamini sui campi dei tornei estivi (magari per tentare qualche "colpo di Skúlason" al quadrangolare del paese), chi invece semplicemente per ricordo di una piccola grande impresa. 

Qui in Svizzera, però, trovare una maglia islandese pare più difficile che vincere la 24 ore di Le Mans con una Fiat Duna dell'87. "Sold out", fa sapere la maggior parte dei negozi di articoli sportivi. O meglio, quei pochi che le hanno ordinate. 

Prendiamo per esempio il Fussball Corner Oechslin di Zurigo. Heinz Meyer, uno dei venditori intervistato dal Blick, conferma che già prima degli ottavi di finale, le 100 magliette in stock sono state rapidamente vendute. Una nuova ordinazione dal fornitore è molto difficoltosa, quindi l'unica soluzione è importarle direttamente dall'Islanda. "Nei prossimi giorni un nostro collaboratore si recherà a Rejkjavik".

Abbiamo contattato la sede di Errea a Parma e il problema è simile. Sul sito la maglia è sold out, mentre nei negozi non è commercializzata. Da Parma ci confermano che è in atto un restock e che a breve sarà di nuovo acquistabile online. "In poco tempo l'online store le ha finite".

Alle nostre latitudini diversi tifosi si sono scontrati con il problema, tra di essi Tiziano Galeazzi, che su Facebook lancia un appello: "Cercasi maglietta dell'Islanda d'acquistare. In tüta lugan neanga l'ombria". 

Galeazzi riporta l'esempio di un negozio di Lugano che proprio non le ha comandate. Le maglie delle grandi escluse, invece, sono ancora invendute...

Redazione | 29 giu 2016 14:50

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'