Accedi
Commenti 1

Hodgson scappa in Cina

In Svizzera aveva lasciato un ottimo ricordo, in patria è finito alla gogna sulla pubblica piazza

L’ormai ex tecnico della nazionale inglese è in viaggio per la Cina. No, non per sfuggire ai tifosi inglesi infuriati che vorrebbero presumibilmente rinchiuderlo nella torre di Londra, ma bensì per continuare la propria carriera da allenatore.

Stando a quanto riportato dal Guardian, l’amministratore delegato di Irena (una società che rappresenta 12 club di della Super League cinese), Eric Gao, ha appena offerto a Roy Hodgson la panchina di una delle squadre della serie A cinese.

“Molti club di serie A cinesi vorrebbero avere un allenatore di caratura mondiale", ha sostenuto Gao. "Molti allenatori inglesi non sono ingaggiabili, per Hodgson invece potrebbe esserci una chance”.

Negli ultimi anni il governo cinese ha puntato molto sul calcio, cercando di aumentare il livello di competitività della Serie A cinese. Molti club hanno quindi speso centinaia di milioni per assicurarsi calciatori anche di primo piano del palcoscenico mondiale. In estremo oriente sono quindi approdati i vari Alex Teixeira, Jackson Martínez e Ramires, senza dimenticare allenatori del calibro di Sven-Goran Eriksson (manager dello Shanghai SIPG) e Luis Felipe Scolari (Guangzhou Evergrande).

“Hodgson garantirebbe investitori esterni, visibilità e contribuirebbe ad aumentare il livello del nostro calcio”, ha ribadito Gao.

Hodgson aveva lasciato un ottimo ricordo di sé alla guida della nazionale svizzera, qualificandosi ai mondiali del 1994 (prima partecipazione elvetica dal 1966) e a Euro '96. In patria, dopo la cocente eliminazione patita lunedì sera, è stato una delle figure più criticate.

Redazione | 29 giu 2016 07:45

Articoli suggeriti
Ennesimo flop dell'Inghilterra, eterna incompiuta del calcio. "Battuti da una nazione che ha più vulcani che giocatori"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'