Accedi
Commenti

Piqué mostra il dito medio

È polemica in Spagna per il presunto "gesto indipendentista" del difensore. Ma lui smentisce

È polemica in Spagna per il presunto dito medio mostrato a favor di camera da Gerard Piqué durante l’inno spagnolo nella partita disputata ieri contro la Croazia.

Sebbene “La Roja” sia un elemento unificatore per la Spagna intera, capace di far superare, seppur momentaneamente, le divergenze fra Madrid (e la Spagna tutta) e Barcellona (la Catalogna), la polemica è sempre dietro l’angolo. Tanto più se riguarda un giocatore catalano.

Quel dito dal messaggio apparentemente inequivocabile è dunque da interpretare come un gesto indipendentista? Il difensore del Barça, al termine della partita, ha smentito categoricamente questa versione dei fatti: “Durante l’inno stavo incrociando le dita. Non ha mai mancato di rispetto a questo paese o a questa selezione. Credo che mi conosciate – rivolgendosi ai media – non mancherai mai di rispetto all’inno. Madrid e Barcellona a volte dividono, però ora dobbiamo tentare insieme di vincere l’Europeo”.

Polemica smorzata? Probabilmente dipenderà dai risultati della Spagna le cui quotazioni sono scese dopo la partita persa ieri contro la Croazia che ha relegato gli uomini di Vicente del Bosque al secondo posto del girone D.

Redazione | 22 giu 2016 08:02

Articoli suggeriti
Al termine di Francia-Albania il centrocampista si è reso protagonista dell'insulto rivolto ai giornalisti. Sanzioni in vista?
Se in campo lo spettacolo latita, ci pensano i commissari tecnici a... ravvivare Euro 2016
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'