Accedi
Commenti 3

Neonata abbandonata in uno scarico tra le formiche

La piccola è stata salvata grazie a un bassotto e alla sua padrona: è viva per miracolo

Bruttissima storia, fortunatamente a lieto fine, quella raccontata dal tabloid Sun. Una neonata sudafricana è stata infatti abbandonata presumibilmente dalla madre poco dopo il aperto nel condotto di scarico di una grondaia di Port Elizabeth.

Fortunatamente la piccola è stata avvistata dalla 63enne Charmaine Keevy, che durante una passeggiata con il suo bassotto si è accorta di qualcosa di strano e ha lanciato l'allarme. Il cane, infatti, ha iniziato ad abbaiare e la donna si è sporta per guardare meglio nel fondo del canale.

Charmaine ha subito chiesto aiuto ai passanti e a fermarsi è stato Cornie Viljoen che ha sollevato il piano di cemento che copriva il condotto mettendo in salvo la piccola. La bimba, nuda e infreddolita, era appena nata e aveva ancora attaccato il cordone ombelicale. Esposta alle intemperie e ai morsi di formiche rosse però è riuscita comunque a sopravvivere: oltre a una evidente ipotermia aveva anche problemi respiratori. La Polizia ha già avviato un’indagine per risalire all’identità della madre.

I medici sudafricani si sono detti ottimisti sulla possibilità di un suo recupero.

Redazione | 17 apr 2018 12:08

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'