Accedi
Commenti 11

Ustionati dal ‘vino della casa’

Ricoverati in ospedale 2 coniugi che hanno ingerito soda caustica in un ristorante della Val Marchirolo

Brutta disavventura per due anziani coniugi residenti a Cunardo - 76 anni lui, 75 lei – ricoverati in ospedale dopo aver sorseggiato un bicchiere di "vino della casa" in un ristorante della Val Marchirolo.

Stando a quanto riferito da La Prealpina i due stavano pranzando quando hanno improvvisamente accusato un improvviso malessere, con un fortissimo bruciore alla gola, come se qualcosa li stesse ustionando dall’interno. Soccorsi dapprima dal personale del ristorante entrambi sono stati poi trasferiti in ospedale, dapprima a Luino e poi, visto il quadro clinico complesso, in elicottero a Varese. La donna si è rapidamente ripresa ma l’uomo, che ha riportato danni all’apparato digerente, è stato ricoverato nella sala emergenze del nosocomio, intubato e con prognosi riservata.

Sul caso indagano i militari della Stazione di Marchirolo che hanno sequestrato i detersivi del ristorante. L’ipotesi più accreditata è che una sostanza caustica fosse inavvertitamente contenuta nella brocca di vino sfuso che i due coniugi avavano ordinato al tavolo.

Redazione | 16 apr 2018 11:06

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'