Accedi

USA: bufera su candidato sostenuto da Bannon, molestò 14nne

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga al mondo della politica statunitense e rischia di creare un terremoto tra i repubblicani.

Una donna infatti ha raccontato che l'ex giudice della Corte Suprema dell'Alabama Roy Moore, candidato al Senato sostenuto da Steve Bannon, ha iniziato ad avere rapporti sessuali con lei quando aveva solo 14 anni. Lo riporta il Washington Post.

I fatti, racconta Leigh Corfman, risalgono al 1979, e all'epoca Moore era un procuratore distrettuale. Il leader della maggioranza repubblicana in Senato, Mitch McConnell, ha detto che se le accuse riportate fossero vere Moore dovrebbe ritirarsi dalla corsa. E secondo il Daily News, sono ben quattro le donne che hanno raccontato di aver avuto rapporti on Moore, oggi 70enne, quando erano delle teenager.
ATS | 9 nov 2017 21:24