Accedi
Commenti 1

15enne spinge la madre a prostituirsi

Il ragazzo residente a Siracusa aveva bisogno di più soldi per giocare alle slot machine

Un ragazzo di soli 15anni residente a Siracusa, in Sicilia, ha picchiato diverse volte la madre, anche con una pietra e un ombrello, spingendola addirittura a prostituirsi. Il motivo? Gli servivano più soldi da giocare alle slot machine. Dietro le azioni del giovane ci sarebbe una grave dipendenza da gioco d'azzardo.

Secondo quanto anticipato dal Corriere della Sera, il ragazzo, accusato di maltrattamenti in famiglia e tentativo di estorsione, è stato fermato dai carabinieri e collocato in una comunità dalla Procura dei minori di Catania.

Redazione | 9 nov 2017 22:00

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'