Accedi

Catalogna: procura chiede carcere per Forcadell

La procura spagnola ha chiesto la detenzione preventiva senza cauzione per la presidente del parlamento catalano Carme Forcadell e per tre membri della Presidenza interrogati oggi da un giudice per le indagini preliminari del Tribunale supremo, riferisce Efe.

La procura ha chiesto l'arresto preventivo senza cauzione anche di altri tre dei cinque membri della presidenza del parlamento interrogati oggi dal gip, Lluis Corominas e Lluis Guinò, del Pdecat del President Carles Puigdemont, e Anna Simò, della Sinistra repubblicana (Erc) del vicepresidente Oriol Junqueras.

Per Ramona Barrufet, pure del Pdecat, ha chiesto la detenzione ma evitabile con una cauzione e per Joan Josep Nuet della coalizione Csqp, vicina a Podemos, che non fa parte del fronte indipendentista, la rimessa in libertà vigilata.

Tutti sono accusati di 'ribellione' e 'sedizione' rischiano condanne fino a 30 anni di carcere per avere posto ai voti risoluzioni sulla indipendenza. Negli interrogatori tutti hanno indicato che la dichiarazione di indipendenza del 27 ottobre aveva un valore politico e simbolico, ma non giuridicamente vincolante in quanto non pubblicata nel Giornale Ufficiale del Parlament.
ATS | 9 nov 2017 20:05