Accedi

Germania: oggi si ricordano Notte Cristalli e caduta Muro

Come sempre, col 9 novembre, arriva un doppio anniversario impegnativo per i tedeschi. Oggi Berlino ha ricordato la caduta del Muro, avvenuta 28 anni fa, mentre in tutto il Paese si è commemorata la famigerata Notte dei cristalli, del 1938.

Frank-Walter Steinmeier si è appellato ai tedeschi chiedendo di restare "vigili" contro nuove forme di antisemitismo e sottolineando che anche gli immigrati devono accettare "la particolare responsabilità storica dei tedeschi" sull'Olocausto.

Per il 79esimo anniversario della notte in cui gli ebrei in Germania vissero un drammatico attacco da parte dei nazisti, con migliaia di morti, deportati e l'incendio delle sinagoghe, il presidente della Repubblica ha ricevuto il presidio del comitato internazionale di Auschwitz a Bellevue.

Con rose rosse, gialle, e candele accese i berlinesi hanno ricordato invece la caduta del Muro di Berlino, avvenuta 28 anni fa, nella celebre Bernauer Strasse, meta di ogni turista che voglia conoscere la storia dell'opera che meglio di ogni altra rappresentava plasticamente la cortina di ferro, dividendo l'occidente dal blocco comunista, nel cuore dell'Europa.

Anche il sindaco di Berlino Michael Mueller ha reso omaggio sul posto, ricordando il momento che sancì l'inizio della Riunificazione delle due Germanie, il capolavoro politico di Helmut Kohl. La sera del 9 novembre, Guenther Schabowski, membro del Politburo della Sed, annunciò la libertà di viaggiare verso la zona orientale del Paese.
ATS | 9 nov 2017 19:07