Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 63

Camion sulla folla a Berlino, 12 morti e 48 feriti

Investite diverse persone presso un mercatino natalizio. Arrestato l'attentatore, il camion proveniva dall'Italia. FOTO e VIDEO

Terrore a Berlino: stando a quanto riferito dai media tedeschi un camion scuro, simile a quello della strage di Nizza dello scorso luglio, ha investito questa sera attorno alle 20 un gruppo di persone presso un mercatino natalizio nelle vicinanze della Kaiser-Wilhelm-Gedächtniskirche, nella parte occidentale di Berlino (nel quartiere di Charlottemburg). Stando a fonti della Polizia e dei Vigili del fuoco si contano nove morti e cinquanta feriti di varia gravità, ma il bilancio potrebbe aggravarsi ancora.

La Polizia tedesca parla apertamente di attentato: "Presumibilmente è stato compiuto un attentato con un camion”, ha detto un portavoce dele forze dell'ordine all'agenzia DPA. 

Testimoni affermano di aver sentito un botto poco prima dell'impatto, ma non è stata ancora chiarita l'esatta dinamica. L'autista del camion (targato Polonia e presumibilmente rubato) è stato arrestato dopo aver tentato la fuga mentre il passeggero che era in cabina di guida con lui è morto, presumibilmemnte nell'impatto. 

"È terribile, ci sono persone a terra", ha scritto su Facebook un giornalista della "Berliner Morgenpost". Le prime immagini della piazza, visibili in un VIDEO amatoriale, sono terribili, con corpi riversi a terra e bancarelle semidistrutte. I visitatori stessi hanno prestato i primi soccorsi ai feriti.

Manca ancora una rivendicazione per l'attacco di stasera ma ripetutamente lo Stato islamico si è rivolto ai cosiddetti lupi solitari esortandoli a uccidere con qualsiasi mezzo, "anche lanciando auto o camion contro la folla". 

Aggiornamento delle 5.25 - Sale il conto dei morti

La Polizia conferma che la persona sospettata di essere il guidatore del camion - probabilmente un pakistano o un afghano - è stata arrestata. Un secondo uomo che era sull'autocarro, probablimente polacco, è morto nell'urto. L'Isis avrebbe rivendicato l'attacco.

L'ultimo bilancio parla di 12 morti e 48 feriti.

Aggiornamento delle 23:45 - Il passeggero era polacco, l'attentatore presumibilmente un pakistano

Il passeggero del camion era di nazionalità polacca, mentre quella del conducente è ancora incerta: lo ha detto una portavoce della polizia della capitale tedesca, citata dai media tedeschi. Secondo la "Welt" si tratterebbe di un pakistano.

Aggiornamento delle 23:30 - La Polizia sta controllando un oggetto sospetto

La Polizia tedesca sta controllando un oggetto sospetto, poi rivelatosi un semplice sacco a pelo. Lo riferiscono le stesse forze dell'ordine su Twitter.

Aggiornamento delle 23:00 - Il camion proveniva dall'Italia

Secondo il 'Guardian' il camion con targa polacca era partito dall'Italia per fare rientro in Polonia. Il mezzo doveva fermarsi a Berlino per consegnare il carico ed il conducente, cugino del proprietario dell'azienda di trasporti polacca, aveva detto di volersi fermare per la serata. Ci sono forti sospetti, afferma il Guardian online, che il mezzo sia stato rubato durante il viaggio.

Aggiornamento delle 22:40 - "Restate chiusi in casa"

La Polizia ha invitato via Twitter i cittadini a barricarsi in casa fino a nuovo avviso. La cancelliera Angela Merkel ha intanto incontrato il ministro dell'Interno e il sindaco di Berlino in un vertice di crisi e ha espresso le proprie condoglianze ai famigliari delle vittime.

 

(Foto: Bild.de, spreepicture)

 

Redazione | 19 dic 2016 20:40

Articoli suggeriti
Parlano i testimoni di Berlino: "Mi ha mancato di tre metri, nessuna protezione intorno". Trovati corpi incastrati sotto al camion
Almeno 77 i morti. La gente era riunita sul lungomare in occasione dei fuochi del 14 luglio: "Attentato"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'