Accedi13/24°

Concordia: Schettino libero!

Revocati gli arresti domiciliari per il comandate della Costa. Da oggi avrà solo l'obligo di dimora nel Comune di Meta di Sorrento

Francesco Schettino torna libero. L'ex comandante della Costa Concordia era ai domiciliari dal 17 gennaio, dopo il naufragio della nave davanti all'isola del Giglio e la morte di 30 persone.

La decisione è stata presa dal gip di Grosseto, Valeria Montesarchio, dopo la richiesta della difesa di Schettino e il parere favorevole espresso dal pm.

L'ex comandante dovrà ora osservare solo l'obbligo di dimora a Meta di Sorrento. Nei quasi sei mesi agli arresti domiciliari, "Schettino ha tenuto un comportamento del tutto ineccepibile rispettando scrupolosamente l’ordinanza e le sue prescrizioni", hanno detto oggi i suoi legali.
minols | 5 lug 2012 13:43

Articoli suggeriti
Il tribunale del riesame di Firenze ha respinto la richiesta della procura di Grosseto. L'ex-capitano ai domiciliari
Da una lettera appena rinvenuta, pare che il capitano del Titanic fosse al bar nel momento della tragedia
Nuove shockanti rivelazioni emergono dalla scatola nera della Costa Concordia
Il comandante della Concordia chiede scusa pubblicamente in un'intervista tv. Ma il tracciato radar lo incolpa
Oggi l'udienza per la maxiperizia sulla scatola nera. Rigettate tutte le eccezioni presentate dalla difesa