Accedi11/23°

Ucraina: Monti-Rajoy a Ianukovich, vogliamo vedere Timoshenko

Mario Monti e Mariano Rajoy, si apprende in ambienti diplomatici Ue, stanno per inviare una lettera al presidente ucraino, Viktor Ianukovic, nella quale auspicano, chiedendo un rafforzamento dello Stato di diritto, una soluzione positiva del caso giudiziario dell'ex premier Timoshenko e annunciano di aver chiesto di poterla incontrare.

Nella lettera, i leader di Italia e Spagna, così come riferito da ambienti diplomatici europei, intendono ringraziare il popolo ucraino per la calorosa accoglienza riservata alle squadre nazionali di calcio e ai tifosi spagnoli e italiani che sono venuti per seguire il torneo Euro 2012. E fanno le congratulazioni a tutti coloro che hanno partecipato all'organizzazione di questo grande evento sportivo.

Monti e Rajoy si dicono molto lieti di venire a Kiev ad assistere alla finale del campionato, che ha riunito tutti i Paesi d'Europa. Nel contempo, desiderano cogliere questa opportunità per trasmettere il continuo sostegno sia dell'Italia che della Spagna alle aspirazioni europee dell'Ucraina, esprimendo l'aspettativa di una soluzione positiva dei casi giudiziari dell'ex Primo Ministro Yulia Timoshenko e di altri membri del precedente Governo, come richiesto dalla Comunità Internazionale e di un rafforzamento dello stato di diritto e dei valori democratici che dovrebbero unire i popoli d'Europa.

Da qui l'annuncio di aver chiesto ai rispettivi ambasciatori a Kiev di richiedere permessi per visitare la Signora Timoshenko, confidando che queste visite possano presto avere luogo. I due premier ribadiscono tra l'altro la fiducia nel fatto che i popoli dell'Ucraina e degli altri Paesi europei possano vivere un futuro comune.


ATS
ATS | 1 lug 2012 18:43