Accedi-1/7°

Consiglio Europa: contro razzismo diritto voto a immigrati

L'assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa raccomanda agli Stati membri di garantire il voto e il diritto a presentarsi come candidati nelle elezioni locali e regionali agli immigrati che abbiano risieduto legalmente nel paese per 5 anni o anche meno. La raccomandazione è contenuta nel rapporto sull'immagine degli immigrati nelle campagne elettorali" approvato oggi.

Secondo i parlamentari dei 47 Stati membri riconoscere il diritto di voto e di rappresentanza agli immigrati da un lato faciliterebbe la loro integrazione nel tessuto sociale. Dall'altro indurrebbe i politici a prendere in considerazione anche gli interessi e la sensibilità degli immigrati durante le campagne elettorali riducendo il numero di quelli che "usano argomenti xenofobi e razzisti" per guadagnare voti.

Nel rapporto oltre a duri richiami verso i politici, che hanno una responsabilità particolare a non usare stereotipi e stigmatizzazioni nei loro discorsi, vengono anche criticati i media.


ATS
ATS | 27 giu 2012 21:08