Accedi13/23°

Casinò Lugano: utile di 900 mila Fr.

L'assemblea generale di Casinò Lugano SA ha approvato i conti dell'esercizio 2011, che presentano un utile di Fr. 912'262, leggermente inferiore a quello all'esercizio precedente (Fr. 1'101'355).

Questo risultato, ritenuto dall'assemblea tutto sommato positivo in un contesto di mercato in forte diminuzione a causa del calo dell'euro, della proliferazione di offerte giochi in Italia e della crisi economica sul mercato di riferimento, ha permesso a Casinò Lugano di versare agli azionisti un dividendo di 1 milione di franchi, invariato rispetto a quello dell'esercizio precedente.

Alla Confederazione sono state versate imposte per 36 milioni di franchi destinati all'AVS, il che corrisponde al 53% del Prodotto lordo giochi. I ricavi netti hanno quindi raggiunto la cifra di Fr. 32.2 milioni, con una diminuzione di Fr. 3.7 milioni rispetto al 2010.

Tuttavia, grazie alla diminuzione di vari costi gestionali, al miglioramento del risultato F&B (Food and Beverage) e allo scioglimento di accantonamenti ormai superati, Casinò Lugano ha raggiunto un utile vicino a quello dell'anno scorso. Nel 2011, tra dividendi e sponsorizzazioni Casinò Lugano ha versato un totale di 4.5 milioni alla Città di Lugano e ad enti sportivi cittadini.

Nel corso dell'assemblea generale, che ha dato scarico ai membri del Consiglio di Amministrazione e alla Direzione, è stato salutato ufficialmente l'Amministratore delegato uscente Hubertus Thonhauser, che ha guidato la Casa da gioco durante la fase di ristrutturazione degli ultimi 3 anni, e che rimane comunque nel Consiglio di Amministrazione con la carica di vicepresidente. È stato anche presentato Luca Antonini, attuale vicedirettore, che assume la carica di Direttore di CLSA dal 1° luglio 2012.


ATS
ATS | 15 giu 2012 15:27