Accedi11/23°

Egitto: el-Baradei fonda nuovo partito, La Costituzione

Uscito di scena dalle presidenziali egiziane perché dubbioso della loro trasparenza, l'ex capo dell'Agenzia internazionale per l'energia atomioca (Aiea) Mohamed el-Baradei è tornato oggi nuovamente in pista, annunciando la nascita del nuovo partito al Dostur, "La costituzione", in un'affollata conferenza stampa insieme al noto scrittore Alaa el-Aswany.

"Lo abbiamo creato per unificare i ranghi e realizzare gli obiettivi della rivoluzione e non per piangere sul latte versato", ha detto el-Baradei, sottolineando che avrebbe voluto una Costituzione ed "elezioni autentiche ed oneste in un contesto ben preparato ma tutto questo non è avvenuto". Alla domanda se non sia troppo tardi, el-Baradei ha replicato che l'iniziativa si è resa necessaria, data la transizione "assurda" e "la mancanza di sicurezza, parlamento e presidente che non conoscono il loro mandato, processi militari e informazione ufficiale supina".

"Lavoreremo per salvare l'Egitto dalla bassezza culturale e sociale nella quale si trova e per avere una rinascita. Non aspettatevi risultati oggi o domani, ma fra uno o due anni quando il partito sarà maggioritario. Rispetterà tutte le religioni per uscire dall'oscurità verso la luce", ha sottolineato. "I rivoluzionari sono stati ingannati", ha detto davanti ai suoi sostenitori fra i quali Ahmed Harara, il giovane che ha perduto gli occhi negli scontri di piazza, e Gamila Ismail, esponente liberale ed ex candidata al parlamento.


ATS
ATS | 28 apr 2012 14:28