Accedi11/23°

Siria: Ue, Damasco non rispetta obblighi piano Annan

"È chiaro che il regime siriano non rispetta i suoi obblighi" di cessate il fuoco, contenuti nel piano dell'inviato speciale Onu, Kofi Annan. Lo ha detto oggi Michael Mann, portavoce dell'alto rappresentante Ue per la politica estera, Catherine Ashton, rispondendo a domande dei giornalisti.

"Siamo molto preoccupati per la prosecuzione delle violenze malgrado il cessate il fuoco accettato dal regime siriano", ha detto Mann. "Hanno promesso di ritirare le loro truppe dalle città e questo non è avvenuto". Mann ha ribadito quindi il pieno sostegno dell'Unione europea alla missione degli osservatori Onu, che saranno dispiegati la prossima settimana in Siria. "Speriamo che la presenza degli osservatori - ha spiegato il portavoce - cambierà la situazione sul campo e siamo pronti a sostenere dal punto di vista tecnico questa missione".

Mann ha precisato di non voler fare nessuna "speculazione" invece sull'ipotesi di un intervento militare appoggiato dall'Ue, nel caso in cui la mediazione di Annan dovesse fallire. "Noi lavoriamo per il successo di Annan", ha ribadito.


ATS
ATS | 27 apr 2012 13:50