Accedi

Borsa svizzera apre in rialzo

La Borsa svizzera ha aperto le contrattazioni in territorio positivo: alle 09.10 l'indice principale SMI avanza dello 0,31% a 8'812.22 punti, quello allargato SPI dello 0,33% a 10'208.42 punti.

Avvio debole per le principali piazze europee: nei primi scambi a Londra il FTSE 100 scendeva dello 0,06% a 7.153,24 punti, a Francoforte il DAX cedeva lo 0,01% a 12.237,94 punti, a Parigi il CAC 40 progrediva dello 0,03% a 5.189,14 punti e a Milano il FTSE Mib segnava un +0,22% a 22.530 punti.

Ieri sera a Wall Street il Dow Jones ha perso lo 0,32% a 24.801,36 punti, il Nasdaq è salito dello 0,33% a 7.396,65 punti mentre lo S&P 500 ha ceduto lo 0,05% a 2.726,80 punti. Stamani la Borsa di Tokyo ha invece terminato gli scambi in territorio positivo, con il Nikkei in crescita dello 0,54% a 21.368,07 punti, grazie ai dati migliori alle attese del pil giapponese nel quarto trimestre e a un apparente ammorbidimento attorno al tema dei dazi americani, in particolare verso paesi come il Messico e il Canada.

Intanto ieri sera la Federal Reserve ha pubblicato il suo Beige Book, in cui afferma che l'economia statunitense continua a crescere, a un tasso fra il "modesto" e il "moderato". L'inflazione è "moderata". Continua a crescere anche il mercato del lavoro. Il rapporto della banca centrale americana sullo stato dell'economia farà da base alle decisioni di politica monetaria della prossima riunione della Fed in marzo. Oggi è invece in programma la riunione della Banca centrale europea, la quale dovrà decidere sui tassi d'interesse.
ATS | 8 mar 2018 09:29