Accedi

Borsa svizzera apre positiva

La borsa svizzera ha avviato positivamente la prima seduta dell'anno, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna una progressione dello 0,73% a 9.450,10 punti, mentre l'indice complessivo SPI sale dello 0,57% a quota 10.812,41.

Inizio di contrattazioni con il segno più anche a Londra (FTSE-100 +0,16% a 7.660,54 punti), Parigi (CAC 40 +0,13% a 5.295,31 punti), Milano (Ftse Mib +0,21% a 21.890 punti) e Francoforte (DAX +0,34% a 12.916,18 punti).

Ieri sera a Wall Street il Dow Jones è salito dello 0,42% a 24'823,23 punti, il Nasdaq è avanzato dell'1,50% a 7'006,90 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,83% a 2'695,83 punti. È la prima volta che il Nasdaq - trascinato dai titoli tecnologici come Apple, Facebook, Alphabet e Microsoft - supera quota 7'000 punti. Anche per lo S&P si tratta di un record.

Le Borse asiatiche sono intanto positive in questo primo scorcio di 2018, che si conferma così il miglior inizio anno dell'ultimo quinquennio. A spingere i listini, orfani di Tokyo, ancora chiusa per festività, sono i titoli tecnologici e quelli delle materie prime.
ATS | 3 gen 2018 09:14