Accedi

Opel: niente licenziamenti né chiusure in Germania

Per il suo nuovo inizio, non ci saranno licenziamenti e non si chiuderanno fabbriche alla Opel: lo ha annunciato la compagnia acquisita dalla francese PSA a Ruesselsheim.

Fino alla fine del 2018 i circa 19.000 dipendenti in Germania sono tutelati. Il costo dei salari tuttavia sarà ridotto attraverso concezioni innovative del lavoro e indennizzi, aggiunge il gruppo.
ATS | 9 nov 2017 09:06